3°puntata: Butler-feud, “Wonder-chocolate” e i magici Blazers

113

Come ogni venerdì che si rispetti torna DNPCD, il podcast che non solo vi introduce nel weekend, ma vi regala tre rubriche sempre fresche e nuove con aneddoti, curiosità e retroscena divertenti.
Oggi per la prima volta mescoliamo l’ordine e ci adattiamo a ciò che è successo nella settimana di NBA:

Pyongyang: Apriamo con la rubrica delle bombe social per parlare di una vera e propria faida tra Minnesota Timberwolves e Utah Jazz, o per meglio dire tra un Jimmy Butler che non usava Twitter dal 2016 e Jae Crowder che ha risposto per le rime facendo cadere l’argomento, poi debitamente ripreso da un Gobert geolocalizzato e lo stesso Rubio.
Una bella storia di provocazione nel web che meritava il racconto e le opinioni estreme di Simone e Manuel.

Making history: la storia di Chocolate thunder, al secolo Darryl Dawkins è stata trattata diverse volte, soprattutto a causa della sua prematura morte nel recente passato. Noi abbiamo parlato di quanto fosse guascone, divertente e sui generis, ma anche della particolarità che riguarda il suo nickname. Chi glielo ha dato, perchè e soprattutto come ha fatto senza vederlo…

Abacus: è impossibile rimanere insensibili di fronte all’incredibile stagione che stanno giocando i Portland Trail Blazers e nella fattispecie il loro leader Damian Lillard.
Con l’ultima rubrica siamo andati a fondo dei numeri, delle tendenze e anche delle mele marce dei Blazers che hanno un sistema di gioco e un allenatore davvero coi fiocchi (nonostante alcuni papillon).