ACB: Real Madrid out, definite le semifinali

0
90
ACB
Fonte Instagram ACB

Le ultime tre decisive gare del girone B disputatesi ieri a Valencia, sono servite a definire il quadro delle semifinali di questo appassionante torneo della ACB. Con il girone A già completato, senza sorprese, sebbene anch’esso si sia rivelato piuttosto combattuto, mancava ancora un pizzico di pepe a questa competizione.

Barça e Baskonia, come da pronostico, hanno centrato le semifinali, nonostante le sconfitte subite. I catalani hanno abbassato la guardia durante l’ultimo ininfluente match contro Tenerife, lasciando chiudere agli isolani un torneo decisamente negativo con un vittoria. I baschi, invece, si sono fatti sorprendere da Badalona, oltre che ovviamente dai primi classificati, sempre nell’ultima giornata, delineando questa classifica qui.

  1. Barça 4-1
  2. Baskonia 3-2
  3. Malaga 3-2
  4. Tenerife 2-3
  5. Badalona 2-3
  6. Bilbao 1-4

Dall’altro lato, le tre sfide finali sono state decisive, rendendo il finale scoppiettante. Praticamente cinque squadre per due, con Valencia che aveva in mano il proprio destino, ma anche quello delle rivali. Difatti, gli uomini di Ponsarnau con una vittoria avrebbe reso inutile una vittoria del Real contro Saragozza, rendendo, invece, cruciale lo scontro tra Andorra e Burgos.

Così è stato, Valencia ha battuto Gran Canaria, che ha visto sfumare le proprie chance di qualificazione, nonostante un buon torneo nel complessivo. 40 minuti quasi mai in discussione, portati a casa da Tobey (18+11), che obiettivamente sta giocando da MVP, e compagni sul punteggio di 97-81. Prestazione conclusiva deludente per Matt Costello, più errori al tiro (6) che punti (5), che è stato comunque la stella e nota positiva della campagna dell’Herbalife, che lo ha rinnovato.

Prima di ciò, però, San Pablo Burgos aveva fatto la storia senza saperlo ancora pienamente. La banda di Penarroya, dopo aver abbattuto il Real ed aver superato Saragozza, completa l’opera sconfiggendo Andorra in una battaglia all’ultimo sangue. Una contesa in cui le due formazioni avvertivano già il profumo di qualificazione, seppur Valencia non avesse ancora fatto il proprio “dovere”. Partita tiratissima, chiusasi 88-86, che Burgos ha portato a casa con il cuore e aggrappandosi ad uno strepitoso Benite da 23 punti, coadiuvato da un sorprendente Apic con 19. La Morabanc si arrende e saluta il torneo con la consapevolezza di essersi tolta qualche soddisfazione, ad esempio aver praticamente mandato a casa il Real Madrid. Ai blancos, non è servito a nulla il 97-88 contro il fanalino di coda del raggruppamento, nel match si segnala uno spaventoso 22+14 di Tavares. Chi compie il miracolo è San Pablo Burgos, che qualificandosi come seconda forza, raggiunge delle semifinali storiche per una squadra qualificatasi come decima e dalla vita cestistica molto breve, se non quasi nulla. Questa la classifica finale del girone B.

  1. Valencia 4-1
  2. San Pablo Burgos 3-2
  3. Real Madrid 3-2
  4. Gran Canaria 2-3
  5. Andorra 2-3
  6. Saragozza 1-4

Questa griglia, insieme a quella precedente, ha determinato gli accoppiamenti per le semifinali, in virtù degli scontri diretti. Come è facile intendere, essi premiano Burgos sul Real e Baskonia su Malaga. Per questo motivo, le due semifinali sono le seguenti, si giocheranno rispettivamente alle 17 e alle 20 di domenica.

  1. Barça – Burgos
  2. Valencia – Baskonia

Staremo a vedere chi la spunterà, sicuramente Burgos può già considerarsi vincitrice morale di questa ripartenza targata ACB, mentre c’è grande pressione sulla squadra di Pesic e grande equilibrio tra Valencia e Baskonia. Grande assente, neanche a sottolinearlo, chiaramente il Real Madrid.

Giovane penna nata in quel di Reggio Calabria, che vive in provincia di Catania. Iperattivo per natura, nel tempo libero mi diletto ad ammaccare i ferri dei palazzetti, ma anche a scrivere per Backdoor Podcast.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui