AX: battuta Trieste, ora Avellino e la griglia playoff

Ampiamente consolidato il primo posto, Milano batte anche Trieste in una partita che, per i campioni d’Italia, era come un’amichevole. Partenza a rilento, brava Trieste in grado di attaccare subito la partita, ma, una volta messo il turbo, non ce n’è stato per nessuno: i tricolori sono chiaramente di un altro livello.

Parte forte l’Alma Trieste che non vuole concedere nulla all’Olimpia guadagnando, dopo quattro minuti di gioco, un largo parziale di undici punti. Coach Simone Pianigiani si vede così, subito costretto a chiamare il primo time out della gara. Ed è proprio nel momento del bisogno che Micov pesca il il primo canestro e sblocca con un tiro dalla media i suoi. Un’Olimpia non convincente ed entusiasmante quella vista nella prima frazione di gioco al Mediolanum Forum ma che, nel migliore delle proprie possibilità, cerca- per quanto possibile- di sfruttare ogni errore della squadra di Dalmasson riportandosi così in carreggiata (14-22).

Grinta e cuore: non ci sono parole migliori per descrivere Milano nei secondi dieci minuti di gioco. Innegabile il grande apporto dalla panchina di Amedeo Delle Valle che riporta i suoi avanti (25-24). Prima, battezzando la retina (2+1), successivamente, servendo un grande assist a Kaleb Tarczewski ed, infine, ottenendo un bel 2 su 2 dalla lunetta. E se Amedeo ha risposto “presente”, nonostante le sirene tedesche ed un futuro sempre lontano dalla squadra meneghina, anche Burns e Fontecchio non sono stati da meno. L’AX Exchange premono così il tasto dell’acceleratore e si portano sul +10: 53 a 43 dopo un primo tempo intenso e per nulla scontato.

Quindici minuti di pausa sono stati più che sufficienti a far cambiare la marchia a Trieste, venuta a Milano non per fare una scampagnata. E lo sanno anche i tifosi, numerosissimi quest’oggi al forum. L’Alma, infatti, tenta il tutto per tutto e, tra una tripla di Peric ed una difesa aggressiva riesce addirittura a riportarsi sul -2 (67-65) a fine terzo quarto. Seppur una combattiva Trieste, il quarto quarto cita comunque Milano. Gli uomini Pianigiani vengono trascinati da un eccellente Della Valle: il ragazzo sa giocare, eccome se ne è capace: 21 punti, 2 assists e 7/12 dal campo.

Uno dei nostri intervistati nel post partita, l’ex Reggio ha parlato della sua prestazione odierna, dei Play Off e del suo futuro. Domani l’intervista completa.

Intanto, ecco il tabellone con gli accoppiamenti dei Play Off:

A|X Armani Exchange Milano- Sidigas Avellino

Vanoli Cremona- Alma Trieste

Umana Reyer Venezia- Dolomiti Energia Trentino

Banco di Sardegna Sassari- Happy Casa Brindisi