BCL: Brindisi si sgretola all’ultimo e perde contro il Darussafaka, le pagelle

135

Alla Volkswagen Arena Brindisi non riesce a conquistare la prima vittoria della sua Basketball Champions League e cade per la terza volta di fila in Europa. Gli uomini di Frank Vitucci giocano in realtà un primo tempo molto fluido in attacco e segnano ben 48 punti, rientrando negli spogliatoi sul +4. Nel terzo quarto Brindisi segna però soltanto 13 punti, mentre il Darussafaka riesce ad ingabbiare Perkins e a portarsi addrittura sul +1. Nell’ultima frazione di gioco l’Happy Casa si tiene attaccata alla partita grazie ai molti rimbalzi offensivi, ma è troppo frettolosa e non riesce mai a trovare il controsorpasso. A un minuto e mezzo dal termine infatti i turchi scavano un miniparziale decisivo di 4-0, e riescono a conquistare la vittoria. Risultato finale 82-76.

Happy Casa Brindisi

Carter sv

Adrian 6,5: non è propriamente la sua serata in attacco, ma nonostante questo riesce ad essere comunque positivo soprattutto per la sua presenza a rimbalzo offensivo.

J.Perkins 4,5: inizialmente riesce ad arginare abbastanza bene le iniziative di Caupain, ma in attacco sbaglia davvero troppi tiri. Un 2/8 troppo povero per quella che dovrebbe essere la seconda principale soluzione offensiva di Brindisi.

Zanelli 5: non riesce a dare la sua solita scossa dalla panchina, nonostante l’impegno ci sia sempre e comunque.

Visconti 5,5: serata negativa al tiro, un po’ come tutti i suoi compagni di reparto. In difesa comunque riesce a sporcare dei palloni importanti.

Ulaneo ne

Chappell 5: forza diversi tiri in attacco sbagliandoli, anche se dà il suo contributo con 7 rimbalzi, 7 assist e la solita difesa.

Clark 4: sbaglia tutti i tiri aperti che può sbagliare, chiudendo con un 1/4 dalla lunga distanza e un 1/3 da due.

Gaspardo 6,5: senza dubbio uno dei migliori dei suoi. Tira con uno 0/4 da tre punti, ma si arrangia in altri modi grazie a svariati tagli backdoor.

Udom 5,5: anche per lui serata non proprio brillante, ma comunque mostra delle ottime difese e fa sentire sempre la sua presenza.

N.Perkins 7: nei primi due quarti di gara sembra incontenibile, qualsiasi sia l’avversario. Nel secondo tempo perde lucidità e commette vari errori, ma risulta comunque il migliore dei suoi.

 

Darussafaka

Olaseni 8,5: ottima partita in cui fa le cose semplici ma bene. Fa male alla difesa brindisina prima con il suo tiro dalla media, poi con il suo gioco in post e la presenza a rimbalzo.

Caupain 8: nei primi 20 minuti di gara Brindisi riesce quasi sempre a contenerlo, ma nel secondo tempo prende ritmo e brucia ogni volta il diretto avversario. 18 punti, 6 rimbalzi e 2 assist per lui.

Pineiro 5,5: è quasi impalpabile per tutta la partita, anche se nel finale ruba un pallone decisivo a Perkins e segna una tripla dall’altro lato del campo.

Akyuz sv: solo 6 minuti per il giovane classe 2000.

McCullough 6 : per lunghi tratti di gara è quasi dannoso per la sua squadra, ma nell’ultimo minuto e mezzo segna il canestro del +6 e riallunga nuovamente poi le distanze con un and one.

Ozdemiroglu 7,5: indubbiamente una spina nel fianco per la difesa avversaria. Bravissimo a correre in campo aperto, riesce a tagliare ogni volta a trovare la penetrazione, chiudendo con 12 punti e 4 rubate.

Sav sv

Guler 6: entra e subito segna 6 punti di classe, ma a lungo andare commette diversi errori perdendo 4 palloni.

Atar 5: segna subito due falli nel primo quarto, e da lì vede il campo molto poco.

Boothe 5,5: buoni sprazzi nel primo quarto, ma oltre a quello non riesce mai ad incidere, chiudendo con 5 punti e 5 rimbalzi in 29 minuti.

Dogan sv

Dora sv