BCL: disfatta F al ritorno in Coppa, +37 Bamberg, le pagelle

95
disfatta
Foto | Basketball Champions League

Tanto atteso il ritorno in Europa, tanto odiato alla fine dei 40 minuti. Passivo pesante, con una disfatta che conta 37 punti di scarto. Partita indirizzata sulle vie di Bamberga sin dall’inizio. Alla F mancano Happ, Fantinelli e Fletcher, ma chi scende in campo non riesce a fermare il trio bianconero formato da M. Vitali, Larson e Fieler. Punteggio finale di 63-100.

Fortitudo Bologna

A. Banks 5,5: continua il momento no, aspettando Fantinelli a togliergli responsabilità.

P. Aradori 4: fin qui ha dato vita a buone prove quando a mancare era uno dei 3 tenori. Altra competizione, altra musica, poi si siede in panchina per riposare.

G. Sabatini 5: confusionario dopo la buonissima prova di domenica. Passo indietro.

T. Withers 5,5: l’impegno c’è, i risultati meno. Nella disfatta uno dei meno peggio.

M. Palumbo 5: cerca di farsi vedere visti i minuti più, con risultati alterni.

L. Totè 5: esce per 5 falli e non partecipa neanche alla sfida con Kravish.

U. Simon 6: un fiore nel deserto il suo esordio.

S. Mancinelli 6: meriterebbe qualcosina in più se fosse un’altra partita. Svolge il ruolo di capitano senza battere la ritirata e dà di più di quello che gli si chiede.

N. Dellosto 4: uovo (0%) al tiro, prende 7 rimbalzi di cui 4 offensivi che gli capitano tra le mani.

Brose Bamberg

D. Kravish 6,5: svolge i compiti senza eccellere. Più che sufficiente.

T. Larson 8: toglie il premio di MVP al bolognese Vitali. Mata un’altra bolognese dopo la vittoria con Varese contro la Virtus, nella breve parentesi italiana.

K. Ogbe 5,5: buon giocatore per la Bundes, limitato quando esce dai confini tedeschi.

C. Sengfelder 6,5: in una partita decisa all’intervallo, si limita a svolgere il mestiere.

M. Vitali 7,5: storta alla caviglia sul finale e partita da buon giocatore. A Casalecchio si sente a casa e la mano è calda sin dal primo tiro.

C. Fieler 7,5: 16-7-6, partita da All-Around e onnipresenza sia in attacco che in difesa.

B. Hundt 6: in 9 minuti fa il suo.

E. Lasisi 6: quantità, ma poca qualità e tanti mattoni quando è in campo.

N. Odiase sv

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

*

code