BCL: Treviso cede al Darussafaka nell’ultimo quarto, le pagelle

198
Treviso

Treviso Basket prova il secondo miracolo in due giorni, cedendo solo nel finale in Turchia contro il Darussafaka. E’ un parziale di 14-0 dei turchi a metà del quarto periodo a decidere la gara, con TVB che non trova le energie per reagire alla spallata del Dacka. 88-76 il finale, con una sconfitta che può lasciare soddisfatti considerate le circostanze. Reduci dal supplementare di Pesaro, la Nutribullet ha ritrovato Dimsa, Akele e Russell (negativizzati sabato pomeriggio) solo a mezzo regime.

Nutribullet Treviso Basket

Jurkatamm sv: una tripla al primo pallone toccato, poi un brutto infortunio in un contatto con Ozdimeroglu che rischia di fargli saltare molto tempo. Da stabilire se si tratti di caviglia, ginocchio, o magari addirittura entrambi.

Russell 6: fatica molto nel trovare il ritmo al suo ingresso. Nel secondo tempo qualche segnale positivo, tuttavia gioca solo 11 minuti.

Bortolani 7: si carica Treviso Basket sulle spalle nel terzo periodo, dove con dieci punti personali suona la carica per il tentativo di rimonta (riuscito). Finisce la benzina pure lui nel finale, com’è comprensibile.

Imbrò 5.5: tra i reduci della trasferta di Pesaro, forse quello che più risente delle fatiche di domenica. Qualche tripla estemporanea ma troppa imprecisione palla in mano, sottolineata dalle sette perse.

Chillo 5.5: sbaglia tiri per lui relativamente semplici e soffre in difesa, compensa parzialmente con buona visione di gioco e la consueta lotta a rimbalzo.

Sokolowski 7: primo tempo ad altissimo livello, con la mano calda da dietro l’arco. Nel secondo tempo si eclissa almeno parzialmente, anche se prova a lanciare l’ultimo assalto di TVB con cinque punti in fila che segnano il 73-72 per Treviso.

Dimsa 6: buon rientro nonostante i tanti giorni fermo, su entrambi i lati del campo.

Jones 5.5: soffre i cambi provocati dagli schemi del Darussafaka, così come non riesce a incidere nella metà campo offensiva.

Akele 6.5: protagonista nel finale di terzo periodo, dove trasforma situazioni difficili in canestri che danno energia ai compagni. Anche per lui meno di venti minuti sul parquet per ovvi motivi.

Darussafaka Spor Kulubu

Olaseni 7: abile nello sfruttare gli assist dei compagni, favorito dai continui viaggi nei pressi del perimetro di Jones.

Caupain 7: impreciso dalla lunga per larghi tratti, ha il merito di chiudere definitivamente l’incontro con due bombe: quella del +10 seguita da quella del +13.

Pineiro 6.5: dimostra tutta la sua utilità e intensità nel parziale del Dacka che apre la ripresa, in cui svolge il ruolo di protagonista tra recuperi, rimbalzi offensivi e canestri.

McCullough 6.5: qualche buona fiammata alternata a delle sciocchezze, tra cui l’antisportivo ai danni di Russell in un momento favorevole ai suoi.

Ozdemiroglu 8.5: sempre in controllo del match, non sbaglia praticamente mai la scelta, tanto al tiro quanto quando si tratta di servire i compagni. Riempie il boxscore con 18 punti, 8 rimbalzi, 5 assist e 3 recuperi.

Guler 7.5: impeccabile nei pochi minuti in cui scende in campo nelle scelte offensive, sfrutta la propria esperienza in difesa con 2 rubate di pura astuzia.

Boothe 7.5: poco appariscente ma tremendamente efficace, chiude con 9 punti ed altrettanti rimbalzi.

Atar 6: mandato in campo per fare legna, offre il suo contributo dimostrandosi un cliente scomodo in fase difensiva.