BDP in NBA: le parole di Brand e il rientro di Hayward

228
Foto Alberto Dei, Backdoor Podcast
La festa del tacchino con le consueti mangiate è ormai un ricordo.
Backdoor apre al MSG nel weekend del Thanksgiving con l’arrivo dei Sixers di The Process.
Cerchiamo subito di avvicinare i giocatori ospiti in riscaldamento, Al Horford impegnato con lo stretching pre partita (non giocherà’ alla fine), e il GM Elton Brand, con il quale riusciamo a presentarci e a scambiare due parole:

l’intenzione e’ quella di dare a Philadelphia solidità’ difensiva. È da li che secondo me di costruiscono le vittorie. L’aggiunta di Al va in questa direzione, ma ci aspettiamo miglioramenti da tutto il gruppo.

La partita:
NY domina con circolazione di palla, e come sempre tra le fila dei Sixers sono le perse a farla da padrone insieme alle individualità.
Non si riesce davvero a capire come far fare il salto di qualità al gioco di The process.
Knicks in totale controllo della partita dal punto di vista fisico e di organizzazione, con Marcus Morris a fare la voce grossa in attacco.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

@alhorford si scalda prima del match tra @sixers e @nyknicks. Ovviamente BDP c’è con @albyork #backdoorpodcast #backdoor #nba #knicks #sixers #madisonsquaregarden

Un post condiviso da Backdoor Podcast (@backdoorpodcast) in data:

Una statistica interessante dopo i primi due quarti sono le percentuali da tre punti: 53%  per i Knicks, contro il 19% dei Sixers.
Si rientra nel terzo quarto con più’ intensità difensiva ed aggressività in attacco, che si traduce in una gara punto a punto.
il tabellino alla fine recita 101 – 96 per gli ospiti, ai Knicks non basta il cuore di Morris ed il talento di Barrett. La percezione è che manchi ancora qualcosa alla squadra della mela.

Back to back al MSG: Knicks – Celtics

Il primo dettaglio che salta all’occhio riguarda l’ex Kanter, che cerca di evitare i media il più possibile per evitare domande scomode di carattere politico, anche se le sue sneakers sono emblematiche. Freedom.
Con un po’ di simpatia ci da cmq l’high 5.
Seguiamo da vicino il riscaldamento di Tatum, che sembra in gran forma e produce 17 punti, 3 rimbalzi e 6 assists dopo 20 min di gioco.
in sala stampa abbiamo anche il piacere di salutare Mike Gorman, che da 39 anni e’ il volto dei Celtic in TV, #MIkeandTommy.
Per chiudere il nostro double newyorchese salutiamo anche Gordon Hayward negli spogliatoi post match. È ormai senza tutore e ci dice che ragionevolmente potrebbe tornare in una decina di giorni.