Besiktas cinderella d’Eurocup, Stagione finita per Karl-Anthony Towns – Starting Five 7 Marzo

131

Nuovo appuntamento settimanale con Starting Five, la rubrica nella quale riportiamo le cinque notizie di giornata provenienti dal mondo della palla a spicchi. Per rimanere sempre aggiornati ed avere la possibilità di interagire con esperti e addetti ai lavori vi ricordiamo di iscrivervi alla nostra chat premium. Qui il link per entrare a farne parte, anche in maniera gratuita con l’utilizzo di Amazon Prime.

La cenerentola d’Eurocup è il Beşiktaş!

Sono iniziati i playoff di Eurocup e il format è una simil-March Madness con partite da dentro e fuori. E come ogni competizione di questo tipo non mancano le sorprese e gli upset. Stavolta la cinderella è il Beşiktaş che ha battuto una delle pretendenti al titolo Gran Canaria che ha dovuto arrendersi tra le mura amiche della Gran Canaria Arena. Ora il Besiktas affronterà l’Hapoel Tel Aviv.

Duke si assicura Khaman Maluach, sarà un super team?

Come confermato da Givony i Blue Devils l’anno prossimo potranno contare sul prospetto africano Khaman Maluach, che andrà ad aggiungersi a quella che sembra essere una parata di stelle proveniente dal mondo delle High School. Oltre a lui infatti ci saranno: Isaiah Evans, Darren Harris, Kon Knueppel, Patrick Ngongba II e l’attesissimo Cooper Flagg, tutti talenti 5 o 4 stelle. Ci sarà da divertirsi!

Sasha Grant al Resto del Carlino: la difesa è fondamentale per il mio gioco

Anche se non sta giocando tantissimi minuti il classe 2002 Sasha Grant si sta ritagliando un ruolo importante a Reggio Emilia con tante difese di qualità. Riportiamo alcuni estratti dell’intervista di Franceso Pioppi:
Grant, la sua stoppata su Baldwin è stata eletta come la miglior giocata della 21esima giornata di Serie A. Al di là della bellezza del gesto atletico e dell’importanza che ha avuto nel girare l’inerzia del match, può essere il ‘simbolo’ di quello che lei può dare alla Unahotels?

Direi proprio di sì, perché avere un impatto difensivo importante è fondamentale per me. Sono uno che esce dalla panchina e vuole portare tanta energia e trasmetterla ai compagni di squadra. Quindi le giocate atletiche, le stoppate e la difesa a tutto campo come ho fatto su Baldwin sono un po’ la mia missione. Quel gesto credo abbia caricato un po’ tutti.

L’impressione è che Chillo e Uglietti adesso sappiano qual è la parte che devono interpretare, quella di Grant può essere quella di specialista difensivo? Di “stopper” sull’attaccante avversario più pericoloso…?

Sì, assolutamente e per me è molto stimolante essere quel tipo di giocatore su cui puoi sempre contare, perché posso occuparmi un po’ di tutti i ruoli degli avversari dall’uno al quattro. Avere stabilmente questa responsabilità è il mio obiettivo per il futuro e per la mia carriera, migliorando anche gli aspetti dell’attacco. Lavoro tutti i giorni e sto capendo chi posso essere.

Stagione finita per Karl-Anthony Towns

Come annunciato da Sharms Charania di The Athletic la stella dei Timberwolves KAT ha subito una lesione al menisco e quindi la stagione per lui è finita. Notizia terribile per Minnesota che in questo momento è prima ad Ovest ma ora dovrà fare i conti con questa grave perdita.

Dalla Chat Premium…

All’interno della nostra Chat Premium alcuni utenti dopo aver ascoltato il nostro podcast “Backdoor Call” hanno chiesto al nostro esperto di mercato Orazio Cauchi ulteriori delucidazioni sulla scelta di non puntare su Mike James da parte di Ettore Messina:

James non fu mai nei piani di Messina. La scelta di escluderlo dal progetto fu sua, aveva già raccolto opinioni e pareri da coach e staff tecnici che avevano lavorato in passato con James e non aveva ricevuto le rassicurazioni che sperava.