Brescia batte Cremona e resta in vetta, le pagelle

Derby lombardo molto atteso tra due squadre in gran forma. Partita molto fisica e combattuta, non stupenda dal punto di visto tecnico ma con spunti interessanti e quintetti atipici. Brescia ha dovuto lottare fino alla fine per avere la meglio contro una combattiva Cremona, gara che si è conclusa 84-75.

Germani Brescia

Christon 7: dirige l’orchestra Germani facendo girare bene la squadra e mettendosi in proprio all’occorrenza. Si innervosisce a fine secondo quarto e gli viene fischiato un fallo tecnico che lo limita solo in parte.

Gabriel 6: energia e triple al servizio della squadra.

Bilan 6: domina il pitturato e ingaggia un bel duello con Golden, peccato per gli errori ai liberi.

Burnell 6: veniva da alcune prestazioni poco convincenti, non sembra ancora al 100% ma ha mostrato qualche passo avanti.

Massinburg 7: primo tempo incolore, alla ripresa mostra tutto il suo talento mettendo canestri importanti.

Tanfoglio n.e. 

Della Valle 6: bombarda dall’arco anche se soffre la fisicità e le “mani addosso” degli esterni cremonesi.

Petrucelli 6,5: si appiccica a Zegarowski che lo costringe a spendere subito due falli. Esce dalla partita ma poi rientra alla grande alla ripresa facendo vedere di che pasta è fatto e mettendo la tripla della staffa.

Cobbins 6,5: gran lavoro in protezione del ferro, è l’unico in grado di limitare parzialmente Golden.

Cournooh 6,5: buon apporto, soprattutto nel secondo tempo quando gestisce palloni importanti e sfrutta bene il fisico.

Akele 6: parte ancora in quintetto con il compito di limitare Adrian e lo fa abbastanza bene anche se si vede poco in attacco.

Porto n.e. 

Vanoli Cremona

Eboua 5: uno degli ex di giornata, non lascia un gran segno nel match.

Adrian 6: il talento offensivo non manca di certo ma non riesce sempre a mostrarlo nei 40 minuti.

Zegarowski 7: folletto che fa quello che vuole, purtroppo per la Vanoli commette un antisportivo nel primo quarto che ne compromette in parte l’utilizzo.

Pecchia 5,5: quella vista a Brescia non è la sua migliore versione anche se ci prova.

Denegri 7: letale dall’arco, contribuisce nel playmaking e fa il suo anche in difesa. Non avrà un gran talento ma in campo dà l’anima. Che giocatore!

Lacey 5,5: atletismo e fisicità ma anche poco altro da segnalare.

Piccoli 5,5: 5 minuti abbastanza anonimi.

McCullough 6: primo tempo sornione, poi si ricorda di essere un tiratore mortifero

Golden 7: in attacco brilla con il suo tiretto dalla media e qualche giocata delle sue, in difesa non è proprio un leone ma ci prova.

Zanotti 6: parte un po’ a sorpresa in quintetto per costringere Bilan ad uscire dall’area, missione compiuta solo a metà perché se in attacco riesce a mettere triple, in difesa non riesce a contenerlo.

Paolo Spelorzi
Paolo Spelorzihttps://twitter.com/spel81
Per Backdoor Podcast seguo principalmente la pallacanestro Brescia e la LBA, adoro tanto il college basket quanto l'Eurolega e le coppe europee. Dicono che sono uno dei massimi esperti nel cercare e scoutizzare giocatori Italoamericani e paisà. Non confermo e non smentisco.