Brescia: sarà il colpo Jared Cunningham a dare la svolta?

Brescia Cunningham
Jared Cunningham
Si è parlato tanto di possibili innesti in corsa da parte della Germani, inizialmente il club lombardo sembrava intenzionato ad aggiungere un tassello nel settore lunghi ed in particolare nel ruolo di centro, ma i progressi fatti da Mika nelle ultime giornate hanno fatto virare la dirigenza di Brescia verso altri obiettivi ed in particolare nello spot di guardia.

TALENTO PER CHIUDERE I MATCH

Il titolare Bryon Allen si sta dimostrando una buona combo ma non quel top-player che fa la differenza e che decide le partite da solo. L’inizio difficile degli uomini di coach Diana è stato caratterizzato da tanti finali punto a punto dove è mancato il guizzo del campione, e se l’anno scorso il go-to-guy designato era Marcus Landry quest’anno quel ruolo sembra essere decisamente scoperto. Ecco che un giocatore come Cunningham può inserirsi al meglio nel contesto di Brescia, che al momento naviga nelle posizioni basse della classifica in campionato con un record di 3-5 ed è ancora in corsa per il difficile ma tanto desiderato passaggio del turno in Eurocup.

CON E AL POSTO DI VITALI

Cunningham vanta 84 presenze in NBA (ventiquattresima scelta assoluta nel draft 2012) ha giocato anche in Cina e viene da un ottima stagione al Bayern dove è stato uno dei protagonisti sia in Eurocup (semifinali raggiunte) che nella vittoria del campionato Tedesco.
Guardia talentosa e dotata di un grande atletismo, ha misure importanti per il ruolo (196cm) e si è sempre contraddistinto per essere un grande scorer, in grado di concludere in tanti modi diversi: con il tiro da fuori, attaccando il ferro, con spettacolari alley-oop ed è letale nelle transizioni offensive.
È anche un buon difensore, può portare palla anche se è sicuramente più una SG che una PG, visto che il floor general bianco blu è Vitali forse si presta meglio di Allen a giocare al suo fianco. Brescia non sembra intenzionata a cambiare formula (5+5) e farà turnover in campionato mentre in coppa potrà schierare tutti gli USA a roster. Le possibilità che Cunningham sia un upgrade per la Leonessa sono alte, il talento del giocatore è grande, ora sarà compito del coach e dello staff riuscire ad inserirlo al meglio con l’intenzione di fare quel salto di qualità che in tanti si aspettano.