Brescia doma il Galatasaray, Moss: “Vinta in difesa”

Flickr Leonessa
Brescia ritrova la vittoria in una gara che era una sorta di spareggio, una sfida da dentro o fuori contro un club blasonato come il Galatasaray.
Diana dà fiducia al suo classico quintetto con Beverly che ormai ha sostituito Mika nelle gerarchie della squadra che forse un pò scaramanticamente abbandona i colori bianco blu per quella maglia oro che in Europa ha sempre portato bene.
La leonessa parte con un buon piglio conducendo la gara fin dai primi minuti grazie ad una difesa molto aggressiva e ad un attacco fluido: l’asse Vitali-Beverly funziona molto bene e un pò tutto il quintetto trova punti dall’arco o attaccando il canestro. Il Galatasaray almeno inizialmente sembra in difficoltà e subisce l’intensità dei padroni di casa trovando punti soprattutto grazie al tiro da fuori. I turchi però rimangono agganciati e nel secondo quarto riescono con pazienza a trovare la via del canestro variando maggiormente le soluzioni offensive. Brescia,  nonostante alcuni piccoli, blackout rimane sempre in vantaggio e quando fatica a costruire si affida al talento di Hamilton. Si va all’intervallo sul 48-40.
Nella ripresa Brescia ricomincia dove era rimasta e trova il massimo vantaggio grazie alle triple di Abass e Allen. Il tanto temuto terzo quarto che nelle ultime uscite era diventato lo spauracchio si trasforma in un piccolo capolavoro fatto di tiri ben costruiti e di una gran difesa di squadra: il parziale di 18-5 ne è la testimonianza.
L’ultima frazione di gioco è poco più di una formalità per i ragazzi di coach Diana che controllano la partita senza troppi problemi, ribaltano la differenza canestri rispetto alla gara di andata e rimangono ancora in vita per il passaggio del turno. Top scorer leonessa Bryon Allen con 16 punti, in doppia cifra anche Abass (14 punti), Beverly (13), Hamilton (14 punti e 7 rimbalzi). Per gli ospiti in doppia cifra Haynes (16 punti) e Auguste (12)
Ai nostri microfoni alcuni dei protagonisti, Brian Sacchetti:
Una partita che dovevamo vincere, che ci da un pò più di fiducia. Da oggi dobbiamo dare una svolta alla nostra stagione, abbiamo fatto un piccolo passettino in avanti in questa competizione. Dobbiamo sempre dare il 100%, avevamo bisogno di una prestazione così dove tutti hanno portato il proprio mattoncino, questa vittoria ci deve motivare per fare altre prestazioni così, ci voleva!
Capitan David Moss, solito leader difensivo, per lui anche 4 palle rubate a referto:
Finalmente abbiamo fatto una partita completa su entrambi i lati del campo, quando difendiamo in questo modo e giochiamo insieme poi troviamo fiducia anche in attacco. C’era bisogno di una prestazione così solida, è stato un inizio di stagione difficile, speriamo che questo sia un punto di inizio per cambiare il trend.
Il coach del Galatasaray Ertugrul Erdogan:
Congratulazioni a Brescia, ha giocato davvero bene. La chiave della partita è stata l’inizio della partita e il terzo quarto, dove abbiamo fatto diversi errori, abbiamo sempre rincorso, faticando sia in attacco che in difesa, abbiamo tirato male (33% dal campo) e non si può vincere con queste percentuali.
Le parole di Andrea Diana:
Sono molto felice, abbiamo avuto un grande approccio nel terzo quarto con una giusta mentalità, dobbiamo continuare così con questa difesa aggressiva, va bene fare tanti punti ma è da questa difesa che dobbiamo ripartire. Domenica c’è un’altra partita durissima contro Torino, siamo molto concentrati e vogliamo fare una partita come quella di stasera.
Nessuno ci chiede di vincere l’Eurocup o di vincere lo scudetto, ma tutti ci chiedono di lottare per 40 minuti, io voglio collaborazione e spirito di squadra. Ho voluto dare fiducia agli americani e quindi ho sacrificato Ceron e Zerini perché ho ritenuto necessario avere rotazioni più ridotte e tenere i giocatori più in ritmo durante la partita.