Brescia dura un tempo, la Virtus è corsara e si prende la testa della classifica, le pagelle

551
Brescia Virtus
Credits Ipa Agency

Il big match di giornata è certamente il monday night che ha visto affrontarsi le prime della classe, la Germani Brescia e la Virtus Bologna. Primo tempo sostanzialmente equilibrato nel quale la Virtus è stata abile a sfruttare i mismatch e la maggiore fisicità. Alla ripresa Brescia a faticato tantissimo al tiro e non è stata in grado di contenere le Vu Nere che oltre alla già citata fisicità hanno vinto grazie anche ad una prestazione balistica di altissimo livello. Partita che si è conclusa 73-87.

Germani Brescia

Christon 6: si presenta con due triple e con il piglio giusto, cala vistosamente alla ripresa.

Gabriel 5: fa ancora tanta fatica in attacco ed anche se appare in leggera crescita siamo ben lontani dal suo livello stardard.

Bilan 6: fa il solito gran lavoro in post anche se sbaglia tanto al tiro.

Burnell 6,5: parte in quintetto e deve prendersi cura di Shenghelia, probabilmente il cliente più scomodo possibile. Lo fa in maniera competente e se in difesa è un manuale, fa vedere qualcosa di buono anche in attacco. Peccato per il finale dove perde la testa.

Massinburg 5: è poco preciso al tiro, i suoi punti in uscita mancano terribilmente.

Tanfoglio n.e. 

Della Valle 5,5: soffre la marcatura di Dobric e dopo un primo tempo sostanzialmente anonimo sale di livello alla ripresa ma non basta.

Petrucelli 6,5: ottimo sui due lati del campo, un manuale nei movimenti senza palla, si vede poco nel secondo tempo e fatica come il resto della squadra.

 

Cournooh 6: risponde presente guidando la second unit della Germani.

Pollini n.e.

Akele 5,5: ancora schierato per forza di cose da “5 tattico” fatica a pareggiare la fisicità degli avversari e sarebbe strano il contrario.

Porto n.e. 

Virtus Segafredo Bologna

Lundberg 6,5: partecipa anche lui al festival delle triple delle Vu Nere.

Belinelli 7,5: quando tira in uscita dai blocchi è uno spettacolo, le sue triple fanno un gran male alla difesa bresciana.

Pajola 7: ingaggia un bel duello con Christon e si fa vedere anche in attacco, solidissimo.

Dobric 6: buona difesa su Della Valle e poco altro da segnalare.

Mascolo 5,5: fa rifiatare Pajola ma non lascia un gran segno nel match.

Lomazs 6: prestazione senza infamia ne lode.

Shenghelia 6,5: anche se non sembra essere al 100% è un giocatore di caratura superiore e riesce a catalizzare l’attenzione della difesa avversaria.

Menalo n.e. 

Polonara 7: sempre pericoloso con il suo gioco interno ed esterno.

Zizic 5,5: fa a sportellate con Bilan giocando spesso al limite del fallo, in attacco non riesce mai a sfruttare il fisico.

Dunston 5,5: anche lui sembra in calo di condizione ma riesce comunque a contenere Bilan.

Abass 7: è preciso dall’arco e porta tanta energia, preziosissimo.