Legabasket, Brescia so far: un inizio di stagione sotto le aspettative

274
Brescia

L’inizio di stagione della Pallacanestro Brescia è stato finora decisamente complicato e se da una parte la cosa è assolutamente in linea con le squadre di Magro che vengono fuori alla distanza, dall’altra questa situazione stupisce perché la Germani non ha rivoluzionato il roster rispetto allo scorso anno, ma anzi ha mantenuto diversi giocatori. In campionato la Leonessa ha un record di 2-4, va un po meglio in coppa dove il record è di 2-2.

Le statistiche avanzate: Brescia attacca bene e difende male

Una squadra che in campionato ha vinto solo il 33% delle partite avrà certamente numerose voci statistiche negative che confermano quello che dice la classifica, starete pensando. La realtà dei fatti però dice altro, ovvero che Brescia ha buone statistiche, soprattutto offensive. La Germani realizza 86,17 punti a partita, 100,78 punti per 100 possessi, le medie della LBA sono rispettivamente 80,51 punti e 94,56 punti per 100 possessi.

Il confronto tra le statistiche di Brescia nelle stagioni 22-23 e 21-22

Brescia è la squadra che realizza più punti dopo palle perse (14,33) ed è la seconda squadra dell’intera competizione per punti segnati dalla panchina (34,00). La Germani tira con buone percentuali o comunque sopra la media del campionato; 45.5% dal campo, 35.2% dalla linea dei 3 punti e 84.1% ai liberi (miglior dato della LBA). Se l’attacco di Brescia è decisamente positivo, altrettanto non si può dire della difesa. La squadra di Magro subisce 86.83 punti a partita (la media della LBA è 80.51) e concede il 40.3% dall’arco (terzo peggior dato della LBA su una media di 35.1%). Va un po meglio nel pitturato dove i punti subiti sono 30.67 su una media di 33.15. L’Offensive rating di Brescia è di 100.8, il Defensive rating di 102.2 e di conseguenza il Net rating, ovvero la differenza tra i due dati è di -1.4 (quarto peggior dato della competizione).

Sconfitte di misura

Delle quattro sconfitte in campionato di Brescia, nessuna è stata una batosta, se si esclude l’ultima contro Treviso son tutte sconfitte di un possesso, di un singolo punto ad essere precisi. Le due sconfitte in Eurocup invece sono arrivate contro quella che probabilmente è la miglior squadra della competizione, ovvero Badalona, e contro la rivelazione Bourg. Ma cosa manca a Brescia nei finali punto a punto? Cinismo? Disattenzioni difensive? O si tratta semplicemente di sfortuna? E come si spiega questa differenza di rendimento tra campionato ed Eurocup? I giocatori di Brescia sentono di più il fascino della competizione Europea? Come spesso accade in questi casi la risposta non può essere solo una, ma probabilmente è un insieme di tutte queste cose.