Brescia vince la battaglia contro Venezia grazie a un Massinburg glaciale, le pagelle

431
Italy, Varese, march 30 2024: Alessandro Magro (Brescia head coach) gives advices at the end of 1st quarter during basketball game OpenJobMetis Varese vs Germani Brescia, LBA 2023-2024 day 25 OpenJobMetis Varese vs Germani Brescia - Lega Basket Serie A day 25 at Itelyum Arena on march 30 2024 (Photo by Fabrizio Andrea Bertani/Pacific Press/Sipa USA)

Sfida ad alta quota tra due squadre già sicure di giocare i playoff quasi sicuramente con il fattore campo a favore. In un Palaleonessa A2A infuocato (viste anche le temperature..) Brescia ha ritrovato Mike Cobbins ma ha dovuto fare a meno di Petrucelli. Partita tirata ed equilibrata, dove entrambe le squadre hanno lottato fino all’ultimo possesso ma nel finale la Germani ha dimostrato di averne di più ed ha battuto Venezia 90-84.

Germani Brescia

Christon 7: sfrutta bene i mismatch favorevoli contro le point guard veneziane andando spesso in post, in penetrazione o cercando la soluzione personale.

Gabriel 6: alti e bassi per l’ala bresciana che almeno fisicamente sembra ritrovato.

Bilan 7,5: finalizza le giocate dei compagni mettendo a segno 17 punti incluse due triple.

Burnell 7,5: mostra i muscoli risultando determinante tanto in post quanto in transizione. E’ anche preciso dall’arco e fa un lavoro impressionante in difesa.

Massinburg 8: si presenta con una tripla delle sue, cala un pochino nelle fasi centrali del match ma è glaciale nel finale con la tripla della vittoria e un canestro in contropiede.

Tanfoglio n.e. 

Della Valle 6,5: non si prende tanti tiri ed è quasi sornione per buona parte della gara, nel finale è un fattore con giocate determinanti.

Petrucelli n.e. 

Cobbins 6: al rientro dall’infortunio, non ha la solita reattività ma almeno fa rifiatare Bilan.

Cournooh 5,5: alza i ritmi ma si vede poco in attacco.

Akele 6: complice l’assenza di Petrucelli deve vedersela spesso con Tucker, uno dei migliori attaccanti del campionato, fa un buon lavoro difensivo anche se si vede poco in attacco.

Porto n.e. 

Reyer Venezia

Spissu 6,5: il play della nazionale porta handling, triple e letture dal P&R.

Tessitori 5,5: non riesce a sfruttare al meglio la sua stazza e ad incidere.

Heidegger 6: le sue triple fanno un gran male alla difesa bresciana anche se convince poco nella propria metà campo.

Casarin 5,5: mette un and one di puro talento ma poi sparisce dalla competizione.

De Nicolao 6,5: guida la second unit della Reyer, per buona parte dei minuti finali Spahija lo preferisce a Spissu.

Janelidze n.e. 

Kabengele 6,5: si fa preferire a Tex, ha un gran fisico e una buona mano

Parks 6: si muove bene senza palla ma convince il giusto.

Brooks 6,5: partita solida, soprattutto in difesa.

Simms n.e. 

Wiltjer 7: ottimo in situazioni di pick and pop, punisce ripetutamente la difesa Germani con le sue triple

Tucker 6,5: ingaggia un bel duello con Massinburg e mostra il suo gran talento solo a sprazzi anche per i meriti della difesa di Brescia.