Brescia vince la partita a scacchi contro Tortona, le pagelle

622
Amedeo Della Valle, Germani Brescia
Amedeo Della Valle, Germani Brescia Credits Ipa Agency

Sfida molto interessante in ottica playoff, con i padroni di casa già qualificati ma ancora senza Mike Cobbins e ospiti che vogliono entrare tra le magnifiche otto. Partita non spettacolare per quel che riguarda gli attacchi nella quale i due coach hanno fatto di tutto per cercare di far giocar male l’avversaria e nel mettere sabbia negli ingranaggi. Alla fine la spunta la Germani grazie ad una bella prova di squadra e ad un ottimo quarto quarto. Brescia batte Tortona 72-65.

Germani Brescia

Christon 6,5: primo tempo anonimo, si accende alla ripresa con le sue zingarate.

Gabriel 6: non era al meglio ma si son visti dei passi avanti rispetto alle ultime uscite.

Bilan 6: catalizzatore del gioco e delle attenzioni difensive avversarie, fa un buon lavoro assistendo i compagni anche se sbaglia tanto al tiro

Burnell 7,5: tanta sostanza, fisicità, muscoli e giocate importanti anche nell’assistere i compagni.

Massinburg 6,5: canestri e giocate importanti incluso il circus shot a metà secondo quarto che è di quelli da ricordare.

Tanfoglio n.e. 

Della Valle 6: serata complicata ma è comunque bravo a lucrare falli

Petrucelli 6,5: sempre utilissimo con le hustle play e con la sua difesa, peccato per qualche appoggio sbagliato di troppo.

Cournooh 7: come deve giocare un esterno energy-guy in uscita dalla panchina? esattamente come il buon David, triple, difesa ed energia da vendere.

Pollini s.v. 

Akele 7: “costretto” ancora a giocare da 5 tattico, lo fa in maniera più che competente, laddove non arriva col fisico arriva con l’intelligenza tattica e l’energia.

Porto n.e. 

Bertram Derthona Tortona

Zerini 5: cinque minuti pittosto anonimi.

Ross 7: ex MVP della LBA non per caso, tante giocate di puro talento incluso un buzzer beater clamoroso a fine secondo quarto.

Dowe 7: ottimo nel mettersi in proprio e nel giocare da handler secondario

Candi 6: buon contributo al tiro e nel playmaking.

Tavernelli n.e. 

Strautins 6: poco appariscente ma decisamente efficace, fa valere il fisico e difende duro, spesso al limite.

Baldasso 6,5: non sempre perfetto ma mette canestri importanti e fa sempre la giocata giusta.

Kamagate 6: finalizza le giocate dei compagni e fa quello che può contro Bilan.

Severini 5,5: costretto a spendere subito due falli, prestazione non proprio da incorniciare per il lungo della nazionale.

Obasohan 6: si fa preferire nella propria metà campo che in attacco

Weems 6: scherato da 4 tattico visti i problemi di falli di Severini e Zerini non riesce a far valere del tutto la sua esperienza e la sua fisicità.

Thomas 5: non lascia un gran segno nel match.