Brindisi, arriva Alessandro Gentile: “Società del sud con ambizioni, sono felice”

177
Alessandro Gentile Brindisi

Si è tenuta questa mattina, nella sala stampa Antonio Corlianò del PalaPentassuglia, la conferenza stampa organizzata dal presidente della New Basket Brindisi, Nando Marino. Si è parlato delle importanti novità di mercato: Maxime De Zeeuw ingaggiato ieri e Alessandro Gentile che è arrivato a Brindisi alle prime ore del mattino ed è stato ufficialmente presentato al pubblico proprio oggi.

Ad aprire la conferenza stampa è proprio il general manager della società brindisina, Tullio Marino:

Siamo qui oggi a fare il punto della situazione e presentare Alessandro Gentile. Siamo arrivati a metà stagione, siamo contenti del nostro percorso, abbiamo 8 vittorie ovvero il 50% che è uno score molto importante. Abbiamo iniziato molto bene la stagione poi abbiamo proseguito con qualche acciacco e qualche difficoltà. In questo momento, grazie anche a tutti coloro che ci sono accanto e ci sostengono, abbiamo potuto rinforzare il roster e di sistemare alcune cose. Ieri abbiamo annunciato Maxime De Zeeuw che arriverà da noi lunedì mentre oggi presentiamo Alessandro Gentile che già da oggi è ufficialmente un nostro tesserato e domenica sarà in campo a Sassari. Nel recente passato abbiamo più volte provato a raggiungere un accordo con il giocatore e oggi, grazie soprattutto a Simone Giofrè, Gentile è qui.

 

Successivamente la parola passa proprio al direttore sportivo, Simone Giofrè:

Stiamo attraversando una stagione positiva e questi due nuovi ingaggi vanno a confermare che vogliamo provare a fare un upgrade e cercare ancora di migliorarci in questa stagione. De Zeeuw e Gentile devono essere considerati un upgrade per la nostra squadra che sta andando bene avanti ma che non è mai stata al completo. Abbiamo avuto sin da subito tanti acciacchi e numerosi infortuni da attribuire alla pandemia.

Parlando di Gentile prosegue affermando:

Per portare a termine questo ingaggio è servita tanta pazienza, io e Alessandro ci siamo incontrati un giorno a Milano per parlare di questa opportunità e ci siamo trovati subito d’accordo. Non vediamo l’ora di divertirci tutti insieme e Ale potrà dare alla squadra il suo contributo, esperienza, talento e tutte le sue qualità che tutti conosciamo bene. Il giocatore è stato reso libero da Varese ieri e noi abbiamo fatto il possibile per tesserarlo ed averlo qui questa mattina, lui si è svegliato alle 4 del mattino per poter prendere subito l’aereo per venire a Brindisi e questo testimonia la voglia che aveva di venir da noi. Abbiamo voluto aggiungere un altro protagonista alla nostra squadra che già vanta di diversi protagonisti in ogni partita. Alessandro, come detto, è un upgrade e non viene per sostituire nessuno, anche perché ad oggi abbiamo due infortunati e la squadra non è al completo. Gentile ha firmato con noi un contratto fino a fine stagione e gli auguriamo il meglio.

In merito alle indiscrezioni e alle tante voci che si sono susseguite in questi giorni su una possibile trattativa con Varese tra Visconti e Gentile, il ds dice:

Noi non abbiamo mai fatto una trattativa con Varese, noi abbiamo fatto una trattativa con l’agenzia di Alessandro. Varese, che ha un organico attualmente ridotto, negli ultimi giorni cercava un giocatore e ci ha chiesto se fossimo interessati ad uno scambio ma noi abbiamo detto no! Abbiamo comunque dato loro l’opportunità di parlare con Visconti e il ragazzo ha deciso di rimanere con noi. Riccardo è un giocatore importante per la nostra squadra e siamo felici che abbia deciso di rimanere, non possiamo privarci di un giocatore che qui è importante per il ruolo che ha.

Dopo gli applausi del pubblico presente e i tanti complimenti ricevuti, il microfono passa nelle mani di Alessandro Gentile:

Ringrazio il presidente Marino e gli artefici della complessa trattativa che mi porta oggi ad essere qui a Brindisi con grande piacere. Sono molto contento e non vedo l’ora di mettermi a disposizione del coach e dei miei nuovi compagni all’interno di una squadra già molto forte con tanti giocatori protagonisti e decisivi. Arrivo in una società di alto livello dai traguardi importanti raggiunti negli ultimi anni. È la mia prima esperienza in una squadra del sud Italia e da ragazzo del sud sono molto contento, ho viaggiato molto ma casa mia rimane sempre Maddaloni e sicuramente è un valore aggiuntivo rappresentare una squadra del meridione.