Home Giardino Zen

Giardino Zen

playoff

NBA, il giardino Zen: virtual playoff

Lo sport - ogni sport - vive di what if, i famosi cosa sarebbe successo se… Cosa sarebbe successo se Jordan non si fosse dato al baseball per due anni, cosa sarebbe successo se il rigore di Baggio contro...
domino effect

NBA, Giardino Zen: domino effect

Non so se ci avete giocato pure voi, ma quando ero piccola adoravo il gioco del domino. La domenica pomeriggio io e mio fratello maggiore ne costruivamo uno gigante che partiva dal corridoio più vicino all’ingresso per poi attraversare...
Zion Williamson

NBA, giardino Zen: Zion Williamson – Nike’s the limit

Qualcuno ha detto che il basket è il più darwinesco degli sport: quando meno te lo aspetti trova un modo per salvarsi dalla propria estinzione tecnica. Quel modo nel 2020 potrebbe chiamarsi: Zion Williamson. Ebbene sì, un rookie. E uno che...
giardino zen

NBA, il Giardino Zen: una stagione di fede assoluta

Siamo a otto settimane dalla fine della regular season 2019/2020. Non è stata una gran stagione finora, diciamocelo. Prima l’infortunio a Steph Curry, poi la seconda ondata di malanni, e poi quella vocina - “load management” - che le squadre...
Iggy

NBA, Giardino Zen: Iggy-D e il curioso caso di Daryl Morey

Ho sempre odiato gli articoli di mercato, erano i pezzi di giornalismo che detestavo di più quando me li commissionavano. Sono assolutamente convinta che li scrivano meglio gli uomini, che solletichino lo stesso emisfero del cervello maschile che serve...
Bucks

NBA, il Giardino Zen: “Bucksingham Palace”

Prima di parlare di basket, oggi, vorrei parlare del suo Padrino, il Godfather dell’NBA: Sir David Stern, l’uomo che ha forgiato la Lega dei Sogni come la conosciamo adesso, ma che l’ha ereditata nel 1984 quando era composta da...

Giardino Zen: il paradiso perduto (part.2)

Leggi anche la prima parte. La prima volta che sono entrata al Garden era il febbraio del 2001, il 1° febbraio per la precisione. Avevo già vissuto la vastità verticale dello Staples, l’atmosfera collegiale della Conseco Field House di Indianapolis...
Giardino Zen

Giardino Zen: il paradiso perduto (part.1)

Ci fu un tempo in cui il Madison Square Garden era l’Eden del basket. Sì lo so, tutti la chiamano The Mecca (e pochi sanno che l’appellativo deriva da un vecchio santuario massonico/musulmano trasformato in arena di box negli anni...
small-ball

NBA, Giardino Zen: Heroes (Just for One Day)

C’è una parte di me che vuole che vinca. Magari non un anello, ma un viaggio in Finale sì. Che volete che vi dica: sono molto più romantica che razionale quando si tratta di sport. Forse solo quando si tratta...
NBA coronavirus

Il giardino Zen 3: Euro steps

Quando il fenomeno Doncic è scoppiato in Europa, io sono rimasta orgogliosamente indifferente. Mi capita spesso di non provare forti emozioni per i giocatori europei, soprattutto quando li ammiro dentro alle cornici FIBA. Il mio non è pregiudizio, è DNA. Se...