Cinciarini: “È bastato un solo cenno per capirci e svoltare la partita”

431
Cinciarini
Fonte: Lega Nazionale Pallacanestro

Daniele Cinciarini, capitano della Pallacanestro Forlì 2.015, al termine della finale di Coppa Italia LNP di A2 vinta contro la Fortitudo Bologna 61-51 ha rilasciato un’intervista ai nostri microfoni parlando di questa partita e del futuro.

– Un commento a caldo su questa vittoria: quali sono stati gli aspetti positivi e quali quelli negativi in questa sfida?

Sicuramente in questa partita sono stati di più i lati positivi però dobbiamo lavorare ad esempio sui blackout come quando la Fortitudo ci ha messo in difficoltà, ci abbiamo messo tanto a rimetterci in corsa e a raddrizzare la partita con l’inerzia che era andata totalmente verso la Fortitudo.

Loro sono stati veramente bravi e hanno un allenatore che pochi hanno e una tifoseria che li ha supportati tantissimo però alla fine è scattato qualcosa tra di noi nel time out del terzo quarto e, supportati dai nostri tifosi che erano numerosissimi e a cui abbiamo dedicato la vittoria poichè se lo meritano e mancava un trofeo a Forlì, ci siamo detti che dovevamo aggredire la partita e non subirla, ci siamo guardati, ma in realtà è bastato un solo cenno, e abbiamo svoltato.

– Questo però è solo un punto di partenza, cosa vi aspettate per il futuro e la restante parte di stagione?

Sicuramente ci godiamo due giorni questo trofeo e questo importante successo però ovviamente dopo si riprende e infatti sabato saremo già sul campo di Casale, ci stiamo giocando ancora il primo posto, poi ci saranno i playoff e altri momenti caldi.

Abbiamo bisogno di due giorni di svago totale per resettare e poi dopo si ritorna sotto perchè c’è una stagione da finire.