Crollo Milano, passa il Bayern Micov: “È inaccettabile”

84
Bayern

Quinto K.O consecutivo per Milano, festeggia il Bayern Monaco.

Dopo quattro sconfitte europee consecutive, l’Olimpia Milano crolla contro il Bayern Monaco. La sfida contro i tedeschi poteva rappresentare un crocevia importante della stagione in Eurolega dei biancorossi ma la formazione di Pianigiani non è riuscita a riprendere la marcia europea continuando questa striscia negativa che, purtroppo, sta cancellato momentaneamente i benefici dell’avvio di altissimo livello.

La squadra tedesca sta vivendo un momento di forma estremamente positivo, come dimostrano le tre vittorie nelle ultime tre partite europee e una marcia ancora senza sconfitte in campionato, ma nonostante ciò, fa fatica ad imporsi nei primi minuti ai biancorossi. I campioni d’Italia, dopo un primo quarto passato a studiare i propri avversari, riescono a guadagnare un minimo parziale di 4 punti (21-17) grazie alla tripla dall’angolo di Dairis Bertans. Le troppe occasioni sprecate, i brutti cambi su pick’n’roll avversari e una difesa sotto canestro non proprio da manuale dei biancorossi permettono, però, ai tedeschi del Bayern Monaco di portarsi avanti di cinque lunghezze (27-33). L’apporto di Kuzminskas dalla panchina porta un po’ di freschezza e lucidità all’attacco milanese, privo di idee e che sei affida alle magie del solo Mike James. Lo statunitense riesce però sempre a stupire il pubblico del Forum e, a due minuti dalla fine del primo tempo, “spara” una tripla da otto metri che sancisce il sorpasso di Milano (37-35). Ribaltato, però, prima della fine dei venti minuti regolamentari da Lo e compagni. 41-40 Bayern Monaco.

Riprende con orgoglio il secondo tempo AX|Exchange che ottiene un buon parziale di 6 punti (52-46). E se Milano, acquistato un buon vantaggio, inizia ad abbassare il ritmo, il Bayern ne approfitta e infligge un bel 10-3 ai danni dei campioni di casa. È solo grazie la tripla di un stranamente ispirato Jerrells che i tricolori riescono a togliere le castagne dal fuoco e andare in vantaggio. Se solo non fosse per Derrick Williams prima che riporta i tedeschi a +1 e Koponen dopo a + 4. Impressionante e limitante allo stesso tempo per Milano restringere il proprio raggio d’azione e potenziale offensivo alle sole triple di James. Ma l’Olimpia Milano non vuole (e non deve) cedere alla forza tedesca e prova grazie ad una schiacciata di Gudaitis ed un tiro dalla media di Micov ad agguantare il Bayern. Il professore e Nedovic sono una combo vincente: il tiro da due del primo e la tripla del secondo valgono il +4 Milano. La furia Williams, però, rovina la festa ai tricolori. Quinta sconfitta consecutiva e tanto amaro in bocca: 80-78 per il Bayern Monaco.

Il professore è una certezza, ma non si risparmia davanti a nostri microfoni.

Troppi errori banali, se vogliamo puntare ai play off non possiamo permetterci di perdere contro squadre come il Gran Canaria ed il Bayern Monaco. Vanno bene le sconfitte contro il CSKA ed il Real. Posso accettare quella contro il Fener ma stasera no. Completamente inaccettabile. Una brutta sconfitta per noi. Abbiamo tenuto testa per tre quarti della partita ma non possiamo assolutamente permetterci di perdere in questo modo.

Sul carro dei vincenti, a parlare della bella vittoria di gruppo, è proprio l’ex di serata: Leon Radosevic, 10 punti e 2 rimbalzi.

Siamo rimasti uniti, concentrati e abbiamo giocato il nostro basket. Così abbiamo vinto la partita. Giocare contro la mia ex squadra? L’emozione è durata due minuti poi ho cercato di rimanere concentrato per dare il mio contributo alla mia squadra.

A dire la propria anche Koponen, ispirato, letale da tre e sempre utile a tutta la squadra: 13 punti per il finlandese ex Barcellona:

Bellissima vittoria, siamo stati dei lottatori e non abbiamo mai mollato di un centimetro. Il nostro obiettivo? Sappiamo che possiamo giocarcela contro di tutti, vogliamo vincere più partite possibili.

Man of the match. Un forza della natura e una garanzia sotto canestro. Le sue giocate sono costate la vittoria a Milano. Ai nostri microfoni Derrick Williams, 21 punti e 6/7 dal campo:

Vittoria eccellente. Ottima prestazione di squadra. Dopo essere andati sotto nell’ultimo periodo, siamo ritornati in partita e non abbiamo mollato fino alla fine. Noi dobbiamo giocare in questo modo senza demotivarci. Sappiamo che se lottiamo, vinciamo. Come abbiamo dimostrato stasera. Ora testa al Real Madrid.

 

Il video completo della serata

 

Eurosport Player, l’unica piattaforma dove vivere in qualsiasi momento e su qualsiasi device tutte le partite della Lega Basket Serie A e delle tre competizioni europee, è disponibile al prezzo di €49,99 all’anno. Ma non finisce qui: compreso nel prezzo, gli appassionati potranno gustarsi gli altri grandi eventi del canale, tra cui i Grandi Giri e le grandi Classiche di ciclismo, il tennis con le esclusive di Australian Open, Roland Garros e US Open, gli sport motoristici con la 24 Ore di Le Mans e la Formula E e gli sport invernali.