Curiosità da Eurobasket: la Turchia minaccia di lasciare, la Lituania rischia l’eliminazione

180
Eurobasket

Le tre cose più eclatanti, più curiose e inaspettate successe in questa giornata di Eurobasket:

 

Turchia via da Eurobasket?

 

E’ vero, Ergin Ataman ha un carattere fumantino e molto spesso difficile da digerire, però a volte sembra quasi che il destino si diverta a scherzare con lui, mettendolo al centro di sfide ad alta tensione. Come Turchia-Georgia, finita dopo due overtime con la sua espulsione a dare il colpo di grazia alla partita. Prima però erano stati espulsi Furkan Korkmaz e Duda Sanadze, e a quanto pare la guardia dei 76ers sarebbe stata aggredita nel tunnel da alcuni giocatori georgiani – compreso Shengelia- e addirittura da alcuni addetti alla sicurezza. Per Basketnews, il vicepresidente della Federazione turca Omer Onan, ha dichiarato che la Turchia lascerà l’EuroBasket se non verranno fornite le riprese con le immagini dell’aggressione.

Lituania ancora al palo

 

Ha fatto discutere la sfida vinta dalla Germania sulla Lituania dopo 2 supplementari. Gli sconfitti, ancora al palo dopo 3 partite, hanno presentato un ricorso ufficiale alla FIBA per un tiro libero che gli arbitri si sono dimenticati di concedere…Qui la ricostruzione di Basketnews.

Il risultato rimane, nonostante il losing effort di Jonas Valanciunas (34+14+5 assist, 45 di valutazione). Tanta NBA anche per i tedeschi con Franz Wagner (32+8 rimbalzi, tra lui e Banchero il futuro dei Magic sembra in buone mani…) e Dennis Schroder (25+8 assist).

 

Il Gran finale del Belgio e l’impresa della Bosnia

 

Il Belgio ha approfittato degli errori in serie della giovane Spagna (8/29 da tre, 13/23 FT) per strappare una sorprendente vittoria nel Gruppo A, che ora vede ben 4 squadre con lo stesso record (2-1). Insieme ai 20 punti di Lecomte è stato prezioso il contributo del neo-virtussino Ismael Bako, 10 punti, 9 rimbalzi, 2 assist e +19 di plus/minus. 

Restando nel Gruppo A, a quota zero punti c’è la Bulgaria del top scorer del torneo, Aleksandar Vezenkov. Immaginiamo che coach Mike Brown, presente ad Eurobasket al seguito di Alex Len, non sia così contento della scelta dei Sacramento Kings di rimandare il suo sbarco in NBA…

Nel Gruppo B invece la Bosnia si è imposta a sorpresa nel Derby con la Slovenia di un Doncic impreciso dalla lunga distanza (8/10 da due, 0/8 da tre). Decisive le 15 triple segnate da Musa (23.7 punti con il 62% dal campo dopo 3 partite) e compagni, con il naturalizzato Roberson on fire (23 punti, 7/13 da tre).

I risultati di oggi

  • Bulgaria-Montenegro 81-91
  • Lituania-Germania 107-109
  • Spagna-Belgio 73-83
  • Slovenia-Bosnia 93-97
  • Turchia-Georgia 83-88
  • Francia-Ungheria 78-74