Curiosità da Eurobasket: Ucraina rocambolesca, alti e bassi per il Montenegro

98
EuroBasket

Le tre cose più eclatanti, più curiose e inaspettate successe in questa giornata di Eurobasket:

Montagne russe tra Montenegro e Belgio

Nella sfida odierna del gruppo A tra Montenegro e Belgio, terminata 76-70 a favore della squadra di coach Bosko Radovic, i vincitori hanno guidato la gara fin da primo quarto ma non senza difficoltà.
I montenegrini, infatti, in questa gara hanno riscritto due record nella loro storia ad EuroBasket, uno positivo e uno che invece evidenzia le difficoltà di questo incontro: i 31 punti del terzo quarto sono il loro massimo, ma gli 8 del quarto periodo rappresentano il numero più basso di punti messi a referto in un quarto.
I trascinatori della squadra sono stati Bojan Dubljevic e Kendrick Perry che hanno messo a segno rispettivamente 21 e 19 punti, mentre per la squadra belga il top scorer è stato Retin Obasohan con 25 punti.

 

Una Finlandia molto precisa ottiene una vittoria da record

La squadra di coach Lassi Tuovi ha dominato la partita contro la Polonia fin dal primo quarto, chiuso già sul +10, mandando a referto ben 11 giocatori sui 12 presenti.
I finlandesi vincendo 89-59 hanno inoltre raggiunto il massimo scarto in una partita di EuroBasket dal 1961 quando si erano imposti con un +33 sull’Inghilterra e questo risultato è frutto dei 17 tiri da 3 realizzati pareggiando il proprio massimo storico in una partita di un europeo.
Il miglior realizzatore dei vincitori è stato Sasu Salin con 18 punti, mentre tra i polacchi nessuno è andato in doppia cifra.

 

 

L’Ucraina vince una partita con un rocambolesco tiro allo scadere

Quella tra Estonia e Ucraina, terminata 73-74, è stata una partita molto equilibrata dove le due formazioni sono rimaste sempre vicine nel punteggio seppur con gli uomini di Jukka Toijala spesso in vantaggio, ma all’ultimo minuto, anzi precisamente ad un secondo dal termine, è Illya Sydorov che per primo afferra il pallone vagante dopo un errore al tiro di un proprio compagno e segna i due punti che valgono la vittoria.
Gli ucraini ottengono così la seconda vittoria consecutiva e ciò non accadeva dal 2013 ad EuroBasket quando ne vinsero ben 3 di seguito, mentre gli estoni, nonostante i 17 punti di Maik-Kalev Kotsar, sono ancora senza una vittoria in questa edizione.

 

I risultati di oggi

  • Montenegro – Belgio: 76-70
  • Bulgaria – Turchia: 87-101
  • Georgia – Spagna: 64-90
  • Germania – Bosnia-Erzegovina: 92-82
  • Lituania – Francia: 73-77
  • Ungheria – Slovenia: 88-103
  • Gran Bretagna – Croazia 65-86
  • Estonia – Ucraina: 73-74
  • Grecia – Italia: 85-81
  • Finlandia – Polonia: 89-59
  • Repubblica Ceca – Serbia: 68-81
  • Paesi Bassi – Israele 67-74