Domenica shock! La mail di Messina a James e l’Eurolega su Sky

815
Mike James

Si pensava che dopo una settimana così fitta e intensa di Eurolega, il weekend di Legabasket sarebbe servito a decomprimere, ma in realtà alcune squadre si giocano la stagione oggi, quindi in questo periodo ci beviamo tutto d’un sorso la pallacanestro e i suoi verdetti. Di certo una domenica mattina così non ce la saremmo aspettata mai perché i due quotidiani nazionali hanno sganciato due belle molotov sulla pallacanestro: una su Messina e James, una sui diritti tv.

Partiamo da quella più inaspettata e deflagrante a merito della Gazzetta dello Sport, la quale è riuscita a venire in possesso della mail mandata da Ettore Messina a Mike James nell’estate 2019 per sostanzialmente dargli il ben servito. La conferma che Messina avesse più di un dubbio sulla situazione comportamentale di James non è di certo una novità o una cosa che lascia basiti, che esca esattamente il contenuto della mail per filo e per segno un pò si. È sicuramente un grande colpo giornalistico per la rosea, ma ora viene da pensare quanto sia corretto da parte dell’entourage del giocatore (o del giocatore stesso), far uscire questa mail. Sarà una forma di vendetta? A due anni di distanza? E con che utilità?
Riportiamo il contenuto:

Come forma di rispetto, voglio comunicarti personalmente la mia decisione: per mia scelta, non avrai spazio nella nostra squadra la prossima stagione.

Ho il massimo rispetto per il tuo talento ma sono preoccupato dalla lunga lista di comportamenti e violazioni delle regole di squadra che hai avuto nella passata stagione.

Ti ho chiesto in modo esplicito se ti sentivi di garantire di attenerti agli standard disciplinari dentro e fuori dal campo che adotteremo da qui in avanti: non ho mai avuto un impegno verbale completo al riguardo.

Il fatto che nessuno nella squadra, a qualsiasi livello, ti abbia mai parlato o ti abbia mai multato per i tuoi comportamenti per me è completamente irrilevante.

Dopo le nostre conversazioni telefoniche ho parlato con membri del Panathinaikos, dei Phoenix Suns e persino coi tuoi coach giovanili. Quelle conversazioni hanno rinforzato le mie convinzioni: credo che, nonostante il tuo incredibile talento, in un ambiente controllato ci sono rischi troppo elevati che tu possa violare le regole e diventare un problema per la squadra, più che una risorsa.

Non sono disponibile a correre il rischio che quei comportamenti possano accadere durante la stagione.

Le parole nella loro sostanza non stupiscono nessuno, di certo lette oggi fanno capire che i timori di Messina su Mike James fossero fondati e lo erano anche il giorno uno della decisione, sebbene in molti per diverso tempo non lo abbiano voluto ammettere. Rimane sempre piuttosto difficile capire come questi dettagli vengano a galla, ma bisogna dare atto alla Gazzetta che questa è un’esclusiva incredibile rendendole il giusto merito dal punto di vista giornalistico. Quanto poi coach Messina sarà contento di leggere pubblicamente questa cosa è da capire, dando per scontato (ma senza certezze) che non sia stata la parte milanese a farla uscire.

Eurolega su SKY?

Potrebbe essere un duro colpo economico per gli appassionati di pallacanestro europea che con Eurosport Player hanno avuto in questi anni un ottimo servizio a prezzo molto contenuto. Ora si profila l’inserimento di Sky Sport nella trattativa per i diritti di Eurolega e la cosa si fa molto piccante. Sky, avendo perso i diritti sul fronte serie A di calcio, cercherà di variare l’offerta per i propri abbonati e, secondo Tuttosport, si è inserita di gran carriera mettendo sul tavolo un’offerta che dovrebbe garantire un contratto pluriennale per avere i diritti di Eurolega. Sempre secondo il giornale l’accordo verrà ratificato nelle prossime settimane.