Dorsey e Fenerbahce: “Mancanza di rispetto ai massimi livelli”

231
Dorsey

Non è la prima volta che Tyler Dorsey manifesti pubblicamente, tramite X e altri profili social, il malcontento riguardo il contesto che lo circonda al Fenerbahce. Il messaggio che il prodotto di Oregon, naturalizzato greco per via delle origini della madre, ha affidato alle bacheche social lascia stavolta ancora meno dubbi.

Mancanza di rispetto ai massimi livelli. Non vedo l’ora del 2024/25“: sulla volontà dell’ex Olympiacos di ritornare a vestire la canotta di una squadra ellenica – Oly stesso o Pana, al momento non paiono esserci altre contender all’orizzonte, almeno da un punto di vista economico – si avevano pochi tentennamenti già da diverso tempo.

Andando a ritroso, nel febbraio di quest’anno Orazio Cauchi aveva già riportato all’interno della nostra Chat Premium come il Fener puntasse in estate alla firma di Keenan Evans, prendendo già in considerazione di non rinnovare il contratto di Dorsey (scadenza 2025). Poco mistero anche sul fatto che Giannakopoulos avesse già tentato di riportare ad Atene la 41° Scelta del Draft 2017, scontrandosi col rifiuto mostrato dalla dirigenza turca e quello dell’ex coach Itoudis.

Senza andare indietro ai tempi del taglio delle trattative in seguito al mancato rinnovo del two-way contract che hanno riportato in Eurolega Dorsey dopo l’esperienza a Dallas, la guardia del Fener non è nuovo a un uso spregiudicato e “rischioso” – unicamente per la sua immagine e professionalità, non che violi alcuna regola o vincolo contrattuale – dei profili social. Ancora a dicembre 2023 era stato fatto notare un nuovo follow curioso su Instagram, ossia la pagina ufficiale del Panathinaikos.

Nel mese precedente, avevamo riportato come Dorsey fosse rimasto “controvoglia” a Istanbul, anche sulla base di alcune frasi poi cancellate dalle stories di IG che facevano presagire un rapporto col coaching staff e l’ambiente giallonero in generale tutt’altro che idilliaco. Che sia questa la goccia decisiva per far “traboccare il vaso” ed esaudire il desiderio del greco di tornare a giocare in patria?