ESCLUSIVA La finale per il 3° posto di EuroLeague ha senso? Ecco la risposta di Mike James

Sia chi ha vinto questa partita sia chi l’ha persa vorrebbero essere da qualsiasi altra parte del globo terracqueo in questo momento. Eppure Barça e Monaco si sono affrontate con in palio il 3° posto dell’EuroLeague 2023. Il format delle Final 4 non è di certo una prerogativa unica della pallacanestro europea ma, non essendoci in ballo una medaglia, ha davvero motivo di essere disputata? Non sarebbe ideale evitare di prolungare l’agonia di chi si è fermato a un passo dal trofeo, così come fa ad esempio l’NCAA durante la March Madness? Sono sufficienti 117.293€ (la differenza tra il montepremi riservato alla 3a classificata e quello corrisposto alla 4a) a giustificare questi 40′? Lo abbiamo chiesto ai vincitori alla finalina di Kaunas: ecco in esclusiva cosa ci hanno risposto (qui in versione testuale, sui nostri social con l’aggiunta del video).

MIKE JAMES

Tutto sommato è comunque una partita di pallacanestro. Nell’arena c’erano comunque tanti spettatori, significa che qualcuno disposto a vederla c’era. Era importante per i nostri tifosi vederci competere per una vittoria. Questa domanda va però oltre le mie competenze, non posso cambiare io queste decisioni. Ci potrebbe essere una soluzione migliore? Sì. Questa è la soluzione migliore in questo momento? Potrebbe essere. Il basket collegiale non ha questa finale, ma non ha nemmeno le serie di Playoffs, è una questione differente rispetto a EuroLeague.

YAKUBA OUATTARA

Partite come questa sono davvero difficili da affrontare e preparare mentalmente. È dura avere l’attitudine per giocare bene. Non ho un’opinione su questa questione. Dobbiamo giocarla e la giochiamo. Per me non avrebbe senso cancellare questa partita, fa parte della tradizione di EuroLeague, sarebbe difficile eliminarla del tutto.

 

 

Massimiliano Bogni
Massimiliano Bogni
Hoosier. Bergamasco. Atalantino. Iscritto a Lettere Moderne in UniMi. A seconda del contesto, non necessariamente in quest'ordine. Sempre in attesa di recuperare da terra ogni briciolo di sport.