Eurobasket 2022: le reazioni social alla vittoria della Spagna

91

Dopo settimane molto intense, l’edizione 2022 di Eurobasket si è conclusa ieri con la vittoria della Spagna. Un finale per certi versi inaspettato, viste le premesse con cui le Furie Rosse si presentavano, ma che segna il capolavoro definitivo di Sergio Scariolo. La nazionale spagnola si presentava in questi Europei con un roster rinnovato e in parte rimaneggiato, dovendo far fronte anche all’assenza dell’esperto Sergio Llull. Nonostante questo, i campioni d’Europa non hanno sbagliato quasi nulla dimostrando di avere un sistema tecnico e tattico preciso e molto ostico da affrontare. La mancanza di talento (rispetto ad altre avversarie) è stata colmata da tutto il resto, e la dimostrazione fondamentale ne è stata la vittoria di ieri sera contro la Francia.

Subito dopo la conquista del titolo, tutto il mondo del basket si è scatenato nel riconoscere l’impresa compiuta da questa squadra. Le più importanti reazioni social sono arrivate ovviamente da figure storiche della pallacanestro spagnola. Primo fra tutti Sergio Llull, che non ha potuto partecipare alla spedizione a causa di un infortunio ma che è sempre stato considerato come parte del gruppo dai compagni. Il giocatore del Real Madrid ha così gioito insieme a loro, anche se sicuramente non sarà mancato un po’ di rammarico…

A seguire, non sono mancati i commenti di altre leggende spagnole cestistiche e non. Ecco quindi tutto l’orgoglio gridato a gran voce da due nomi qualunque: Sergio Rodriguez e Pau Gasol. Chissà che, in particolar modo il secondo, non abbia rivissuto le stesse emozioni della semifinale degli Europei 2015. Quell’anno era stato lui a demolire la Francia con le sue giocate, mentre ieri sera ci hanno pensato le triple di Juancho Hernangomez.

I complimenti inoltre sono arrivati anche al di fuori del mondo del basket da Rafa Nadal, che non aveva mancato di far sentire il proprio supporto alla squadra anche nei giorni precedenti.

Il giorno dopo la conclusione di Eurobasket, è impossibile non pensare ai grandi esclusi dalla finale della competizione. Se da un lato Nikola Jokic non è propriamente un giocatore da social media, dall’altro Luka Doncic e Giannis Antetokounmpo si sono espressi nonostante la bruciante sconfitta. Il primo ha fatto i complimenti alla nazionale spagnola, mentre il secondo non vede l’ora di potersi gustare questi momenti con la propria Grecia.

Come dicevamo prima, l’MVP della finale contro la Francia è stato Juancho Hernangomez. Una conclusione degna per lo spagnolo che troppo spesso in quest’estate è stato visto più come Bo Cruz, il protagonista del film Hustle, che come un giocatore di basket. Proprio a proposito della produzione Netflix, a fare i complimenti a Juancho è stato il suo compagno di viaggio Adam Sandler.

Insieme ai complimenti vari, non poteva mancare qualche leggera polemica. Le discussioni si sono concentrate soprattutto sul titolo di MVP del torneo, assegnato a Willy Hernangomez. Una scelta che non ha trovato d’accordo proprio tutti, compreso David Logan. Che lo meritasse di più il tanto chiacchierato Lorenzo Brown?

Se da un lato è la commozione a farla da padrone, dall’altro è la delusione. La Francia, infatti, è arrivata ad un passo dal sogno nonostante tutte le problematiche mostrate in questi giorni. I limiti della squadra di Collet, dopo due vittorie fortunose contro Turchia e Italia, si sono però ripresentati nella gara di ieri. C’è tanto ancora da migliorare per Gobert e compagni, forse anche a partire dall’atteggiamento dentro e fuori dal campo.