Eurobasket: la Lituania “derubata” di un libero? Facciamo chiarezza

498
Eurobasket

La Lituania è furiosa perchè ritiene di essere stata derubata di un tiro libero e di conseguenza della vittoria contro la Germania nella partita di ieri. Appena dopo la partita il nostro Silvio Corrias nella chat premium ha commentato e ci ha spiegato questa e tante altre situazioni controverse a livello arbitrale. Scopri qui come entrare nella chat premium, è semplicissimo.

La spiegazione della situazione incriminata è qui in un piccolo assaggio.

🇱🇹60 63🇩🇪: Uno contro uno in post basso Valanciunas vs Thiemann. Valanciunas spinge via Thiemann mentre palleggia (fallo non fischiato) poi raccoglie e cerca di tirare ma Maodo Lo con la mano colpisce la palla (intervento legale) l’arbitro guida fischia fallo a Lo! Proteste di Thiemann, Lo e Coach Herbert. L’arbitro mentre va a segnalare il fallo di Lo, sanziona un fallo T all’allenatore tedesco. Tra la segnalazione dei falli: 2 tiri liberi per il fallo di Lo su Valanciunas 1 tiro libero per il fallo T, la regia ci mostra il replay dell’azione (circa 22”). Quando le immagini tornano in diretta Valanciunas sta tirando il primo dei due tiri liberi 60 63 con rimbalzo (ci sono tutti i giocatori sugli spazi dell’area) quindi il tiro libero (senza rimbalzo del tecnico che doveva essere tirato prima dei due tiri liberi di Valanciunas da un giocatore lituano, incluso lo stesso Valanciunas) o è stato tirato (improbabile) oppure (come è stato accertato) è stato dimenticato! Dimenticare un tiro libero è, come previsto dal regolamento, un errore correggibile, che ha una tempistica per essere corretto. L’errore poteva essere corretto sia durante l’esecuzione dei due tiri di Valanciunas sia alla successiva palla morta (dopo un canestro realizzato o dopo un fischio arbitrale!).

Valanciunas fa zero su due sul rimbalzo successivo (palla viva – errore correggibile ma il gioco non può essere fermato salvo che non manchino pochi secondi a fine gara) la Germania va in contropiede con Giffey che viene stoppato da Butkevicius, la Lituania torna in attacco e segna da 3 punti con Brazdeikis (quando la palla esce dalla retina è morta) l’errore è correggibile e potrebbe essere corretto se arrivasse un segnale dal tavolo (che non può interrompere il gioco – il cronometro è in movimento anche dopo il canestro segnato perché non siamo nel 4*quarto) per richiamare l’attenzione degli arbitri ed un conseguente fischio per interrompere il gioco. Nel momento in cui un giocatore della Germania ha la palla in mano/a disposizione (dopo il canestro subito) fuori dal campo, la palla è di nuovo viva e l’errore non può più essere corretto!

Sicuramente l’errore della squadra arbitrale (tre+commissario+ufficiali di campo) è gravissimo ed enorme (inspiegabile se non con un black-out totale) dalle immagini (quasi mai sulla panchina lituana) non si percepiscono comunque proteste o particolari segnali che permettano agli arbitri di accorgersi di quanto dimenticato! Questo non è un alibi per giustificare un errore che sicuramente inciderà sul prosieguo del torneo da parte di Arbitri e Commissario. Per quanto riguarda l’accoglimento del reclamo non esiste giurisprudenza in merito, se l’errore correggibile non viene corretto, l’errore resta un errore per cui non è prevista nessuna azione retroattiva sulla partita. Quindi salvo scelte improbabili ed imprevedibili – che mi spingerei a definire impossibili – la partita non sarà ripetuta. Probabilmente l’europeo della terna è del Commissioner sono finiti!