Eurocup: Brescia subisce l’ennesimo parziale, vince il Metropolitans 92, le pagelle

211
Fonte: Eurocup

Brescia subisce l’ennesimo parziale dopo aver condotto per buona parte della gara compromettendo seriamente il passaggio di turno in Eurocup. Il Metropolitans 92 è sembrata squadra tutt’altro che irresistibile ma è stata brava a rimanere sempre in partita e ad affondare i colpi in un finale in cui Brescia ha sbagliato tutto. Finisce 70-75.

PALLACANESTRO BRESCIA

Alessandro Bertini s.v.
T.J Cline 6: rientrava dall’infortunio e dopo essersi tolto un po di ruggine ha prodotto alcune buone giocate soprattutto nel terzo quarto, peccato per quelle scelte nel finale.
Luca Vitali 6,5: amministra la gara dettando i ritmi e i tempi dell’attacco, mette a referto 11 punti.
Salvatore Parrillo s.v.
Kenny Chery 6:  veniva da un paio di prestazioni opache, stasera realizza una doppia doppia ma è troppo impreciso dall’arco e come Cline sbaglia troppo nel finale.
Giordano Bortolani 5: parte in quintetto ma non è particolarmente lucido.
Dusan Ristic 5,5: al solito alcune buone cose in attacco ma è troppo soft in difesa.
Andrew Crawford 5,5: non una brutta prestazione ma da lui ci si aspetta qualcosa di più.
Christian Burns 6: lotta e si sbatte come sempre.
Davis Moss 5: serviva una prestazione di altro spessore, esce per cinque falli.
Brian Sacchetti 5,5: alterna buone giocate ad alcune forzature ed è stranamente impreciso ai liberi.
Andrea Ancellotti s.v.

BOULOGNE METROPOLITANS 92

Brandon Brown 6,5: play razzente in grado di segnare in qualsiasi modo, rimane poco in campo per problemi di falli alla ripresa.
Lahaou Konaté 6: dimostra una buona attitudine in difesa.
David Michineau 6: prestazione senza particolari acuti.
Maxime Roos s.v.
Neal Sako 6: fa vedere buone cose nel pitturato.
Bastien Pinault 5,5: non brilla particolarmente.
Anthony Brown 7: produce ottime giocate ed è uno dei migliori dei suoi.
Vitalis Chikoko 6: nel primo tempo subisce la fisicità di Ristic, vien fuori alla ripresa con alcuni canestri importanti.
Rob Gray 7,5: guida la rimonta dei suoi con canestri e giocate pesantissime nel finale. MVP.
Tomer Ginat 5,5: prestazione non proprio memorabile.