Eurocup, le pagelle: super Horton e Lansdowne, male i lunghi del Cedevita

172
pagelle
Fonte: Eurocup

Gara combattutissima al Palaleonessa e vinta 78-71 dalla Leonessa grazie ad un gran secondo tempo. Qui le nostre pagelle delle due squadre con Horton e Lansdowne sugli scudi.

GERMANI BRESCIA

Luca Vitali 7: in una gara molto fisica deve adattarsi e lottare, la connection con Cain è ottima, sempre ottimo nell’orchestrare la squadra.

DeAndre Lansdowne 7,5: A inizio gara i suoi punti mancano terribilmente, nel finale  è lucido e inizia a metterla con continuità ed è fondamentale per la vittoria grazie ad un ultimo quarto pazzesco .

Awudu Abass 7,5: Parte subito forte con una tripla e una schiacciata in contropiede. Leadership, punti e difesa, cos’altro gli si può chiedere?

Ken Horton 8: Alcune letture difensive di grandissimo livello, riempie ogni voce del boxscore.

Tyler Cain 7,5: Compito arduo stasera contro il duo Zirbes-Stpanovic ma lui vince tutti i duelli ed è fondamentale su entrambi i lati del campo.

Brian Sacchetti 7: Sempre positivo il suo apporto, Esposito in alcuni momenti lo schiera da “stretch-five” per allargare il campo e limitare Zirbes e lo fa con risultati sorprendenti.

David Moss 6,5: Soffre e non riesce ad incidere nel primo tempo ma vien fuori alla lunga, il capitano di Brescia è l’anima di questa squadra. 

Angelo Warner 6,5: Primo tempo quasi anonimo, poi si accende, è l’unico ad attaccare il ferro e trova punti importanti. Si fa preferire da guardia piuttosto che da play. 

Andrea Zerini 6: Fatica e non poco a questo livello ma la voglia e la grinta non mancano.

Tommaso Laquintana 6: È in formissima ma la sua energia lo porta a commettere qualche fallo di troppo e qualche errore di frenesia.

Vincenzo Esposito 7: Nel primo tempo non trova le contromisure ad una squadra atletica e fisica come il Cedevita, poi alcuni accorgimenti come Sacchetti da falso 5, una difesa più attenta e le rotazioni azzeccate. 

CEDEVITA OLIMPIA LUBJANA

Edo Muric 4,5: Anonimo, non lascia il segno.

Codi Miller McIntyre: 7,5 La guardia USA è una spina nel fianco e segna in ogni modo.

Jaka Blazic 7,5: Le sue incursioni a canestro fanno male alla difesa Leonessa, nel primo tempo è incontenibile, poi cala un po’.

Marko Simonovic 7: Bella la sua difesa su Horton, sfrutta il fisico e l’esperienza ma non bastano.

Malik Zirbes 5: Da uno della sua stazza e del suo calibro ci si aspetta decisamente di più, sembra il lontano parente di quel giocatore che dominava in Europa qualche anno fa 

Andrija Stipanovic 5,5: Di fronte ha un cliente difficile come Cain contro il quale perde il duello.

Ryan Boatright 5,5: La sua rapidità e il suo tiro sono micidiali, ma alla lunga sparisce dalla partita e viene abbandonato al pino da coach Rimac.

Mikael Hopkins 6: Sfrutta il fisico e i vari mismatch che riesce a trovare, cala nella ripresa

Filip Krušlin 6: Si fa preferire più in difesa che in attacco ma non incide più di tanto.

Slaven Rimac 5,5: Doveva vincere questa partita e i suoi hanno iniziato forte, con una buona difesa e sfruttando il talento degli esterni. Poi subisce la rimonta leonessa e non trova le contromisure, l’attacco del Cedevita è troppo sterile nella ripresa.