Eurocup: Trento decide di regalare il primo posto a Gran Canaria, le pagelle

143
Beiran

Una Trento vergognosa incontra una Gran Canaria che vuole la testa del girone, l’ epilogo è scontato. Quando la compagine di coach Brienza prova ad alzare il ritmo difensivo trova qualche vittoria, ma poco conta. Finisce 67 a 56 per gli ospiti.

DOLOMITI ENERGIA TRENTO

Kelvin Martin 5,5: gioca una partita solida, finché c’è una partita. Brienza gli riserva un minutaggio basso visto il secondo tempo pressoché inutile.

Davide Pascolo 4: è un giocatore utile in un sistema che gira, se quest’ultima condizione viene a mancare Dada gioca la partita di stasera.

Luca Conti 4,5: rispetto al solito prova a fare qualcosa di più, ma a questo livello mancano i mezzi.

Gary Browne 6: il migliore dei suoi, e questo è tutto un dire visto che commette diversi errori, sopratutto durante il terzo quarto. Offensivamente è il solito trascinatore.

Andres Forray 5,5: non gioca una brutta partita, durante il secondo periodo prova ad alzare il ritmo e sembra un predicatore nel deserto.

Victor Sanders 4: dimostra stasera di non poter ricoprire il ruolo che vorrebbe. Non è un go-to-guy, deve accettarlo.

Andrea Mezzanotte 4: il solito Mezzanotte anonimo e per niente utile. Prova a fare qualcosa in difesa.

Jeremy Morgan 4,5: si impegna in difesa. Basta.

JaCorey Williams 4: partita no, capita. Forse sarebbe stato meglio, vista la serata, non provare a portare palla.

Maximilian Ladurner 4,5: quando la partita conta è assente, prova a fare il suo, ma l’Eurocup non sembra adatta a lui per ora.

Luca Lechthaler N.G.

Luke Maye 5: rientra dall’infortunio e prova a giocare, ma gli ci vorrà qualche minuto in più per ritrovare ritmo.

 

GRAN CANARIA

Jacob Wiley N.G.

Aleksander Balcerowki 6: gioca una buona partita quando ancora vale qualcosa.

Jean Montero N.G.

Stan Okoye 6: prestazione solida, durante il secondo quarto inchioda una schiacciata incredibile che gli permette di mettersi in ritmo.

Andrew Albicy N.G.

A.J. Slaughter 7,5: complici le diverse assenze riesce ad essere il faro offensivo dell’Herbalife, conduce benissimo la squadra e trova fiducia al tiro.

Tomas Dimsa 6,5: fa bene il suo, niente di più. Forse ci si aspettava di più dalla partenza in quintetto.

John Shurna 6,5: dopo una buona partenza si spegne un po’, in ogni caso prestazione solidissima.

Fabio Santana 4: gioca 10 minuti di nulla totale.

Khalifa Diop s.v.: gioca solo 6 minuti.

Beka Burjanadze s.v.: gioca 4 minuti.

Matt Costello N.G.

Ruben Lopez de la Torre N.G.

Javier Beiran 8: doppia-doppia largamente raggiunta e partita veramente solida. Gioca bene con i compagni e riesce a mettere a segno canestri importanti, nel garbage time monta il tendone e realizza un vero e proprio show.

Sean Killpatrick N.G.

Oliver Stevic 5: non è mai veramente presente, poteva sfruttare meglio l’occasione.