EuroLeague alle grandi manovre: il futuro di Dubai e Abu Dhabi | Starting Five 11-3

387
Starting Five

Primo appuntamento settimanale con Starting Five, la rubrica nella quale riportiamo le cinque notizie di giornata provenienti dal mondo della palla a spicchi. Per essere sempre aggiornati ricordiamo di iscriversi alla nostra chat premium.  Qui il link per entrare a farne parte, anche in maniera gratuita con l’utilizzo di Amazon Prime.

Il Valencia pensa al futuro: ecco Nikola Dzepina

La notizia era stata anticipata dal nostro Orazio Cauchi sulla chat premium. Poche ore dopo l’ufficialità. Il Valencia ha chiuso l’accordo con il Mladost Zemum per portare subito in Spagna il 17enne Nikola Dzepina. Operazione in prospettiva quella del Valencia, che si assicura così un interessante prospetto nel ruolo di ala-pivot.

Dramma sfiorato alla Buesa Arena di Vitoria

Dramma sfiorato alla Buesa Arena di Vitoria durante il match contro il Barcellona. Durante un timeout è crollato dal soffitto un riflettore che ha sfiorato le cheerleaders che in quel momento si stavano esibendo sul campo da gioco. Dopo una indagine interna il Baskonia ha comunicato che l’incidente è stato causato dall’errore umano di uno dei tecnici dell’azienda responsabile dell’installazione dei proiettori. Il club ha annunciato l’interruzione del rapporto con l’azienda stessa e si è riservato possibili azioni legali.

Cordinier come il Poz

Durante il big match tra Virtus Bologna e Olimpia Milano a Isaia Cordinier è stato sanzionato un fallo tecnico. La reazione dell’ala francese ha ricordato uno dei gesti più clamorosi di Gianmarco Pozzecco (all’epoca coach di Varese): lo strappo della canottiera in un raptus agonistico.

Shock a Houston: Sengun sulla sedia a rotelle

Una immagine shock. Alperen Sengun sulla sedia a rotelle. Il turco degli Houston Rockets dopo un tentativo di stoppata contro Sacramento è ricaduto male subendo una torsione innaturale della caviglia e del ginocchio ed è stato portato fuori dal parquet dai sanitari facendolo accomodare su una sedia a rotelle. Nelle prossime ora Sengun sarà sottoposto a una risonanza magnetica secondo quanto riportato da Adrian Wojnarowski di ESPN. I tifosi dei Rockets tremano e tutto il mondo del basket è in grande apprensione.

EuroLeague alle grandi manovre

Il nostro insider di mercato Orazio Cauchi sulla chat premium ci regala un quadro più definito di quanto succederà in settimana in EuroLeague.

Tra martedì e mercoledì ci sarà il voto degli shareholders per decidere l’ingresso di Dubai in EuroCup. EuroLeague per la prossima stagione ha già le licenze già definite, mentre dal 2025-2026, quando scadranno le licenze pluriennali e l’accordo decennale con IMG, ci sarà più libertà per ristrutturare la lega. Le spagnole stanno spingendo molto, perchè vedono nel progetto di Dubai un modo di rendere finanziariamente più attraente la competizione. E si dovrebbe votare per il sì anche per le Final Four ad Abu Dhabi. Saranno due votazioni differenti però in qualche modo legate. Quindi Dubai dovrebbe giocare in EuroCup prendendo anche parte alla Lega Adriatica – ABA Liga e si dovrebbero disputare tre Final Four nei prossimi 3 o 4 anni ad Abu Dhabi.

E sempre sul tema EuroLeague-Emirati Arabi Orazio Cauchi ci regala un’ulteriore chicca.

EuroLeague e gli investitori da Dubai e Abu Dhabi stanno lavorando alla creazione di una lega tra i paesi degli Emirati Arabi, con EuroLeague che riceverebbe circa il 30% annuo dei ricavi generati dalla competizione.

Ricordiamo che nella chat premium di Backdoor Podcast, ogni giorno, i nostri esperti Orazio Cauchi, Nicola Alberani, Silvio Corrias e Lorenzo Neri rispondono alle vostre domande. E’ un contenuto premium che, grazie alla presenza di altri grandissimi addetti ai lavori, è unico nel genere e di assoluta qualità. Noi di Backdoor Podcast ne andiamo molto fieri e ci auguriamo che sempre più persone decidano di farne parte.