Eurolega: Billy Baron spezza la maledizione e l’Olimpia Milano passa a Belgrado, le pagelle

451

Si interrompe finalmente la striscia negativa dell’Olimpia Milano che vince 71-67 sul campo della Stella Rossa.
Partita dura ma che i milanesi approcciano bene con Billy Baron e Brandon Davies, mentre continuano le difficoltà di Kyle Hines. Vildoza infiamma il pubblico e Petrusev punisce spesso le incertezze difensive di Davies mentre Nedovic litiga col ferro.
Il copione è il solito, Milano allunga ma si fa riprendere nel quarto finale con un Petrusev sempre presente. La palla scotta e Luwawu-Cabarrot pasticcia troppo mentre Nedovic inizia a macinare punti, ma ci pensa Billy Baron a chiuderla con una tripla di altissimo livello. Non serve a niente l’ultimo miracolo di Nedovic, Naz chiude dalla lunetta.

STELLA ROSSA

Holland 5: partita poco incisiva la sua, qualche errore di troppo e ingenuità in difesa.

Vildoza 7,5: è il faro di questa squadra e si vede, segna e costruisce. Nel finale finisce nella gabbia difensiva di Milano

Lazarevic 5: 13 minuti di quasi niente

Mitrovic 5: palle perse sanguinose e mai in ritmo in attacco

Lazic 6: un buon 100% dal campo anche se con pochi tiri.

Dobric 6: bene a rimbalzo e in fase di costruzione ma sporca troppo le percentuali.

Raduljica 3: quattro minuti di puro imbarazzo. Un ex giocatore al momento.

Nedovic 5,5: giocatore di qualità immensa e che prova la rimonta, ma 1/9 da 3 (con la sola tripla a giochi quasi chiusi) è davvero troppo.

Markovic 5: non riesce a contribuire, fatica difensivamente.

Kuzmic SV

Petrusev 8: doppia doppia sublime, bravo a leggere bene le incertezze di Davies. Mano delicatissima

Bentil 5: non fa la partita dell’ex, tanti errori al tiro (su tiri nelle sue corde) e anche una brutta simulazione su Hines.

OLIMPIA MILANO

Davies 8: partita solidissima, nonostante qualche incertezza in difesa. 15 punti 6 rimbalzi 7 assist, il miglior Davies stagionale

Luwawu-Cabarrot  5: ha tantissime qualità fisiche ma è troppo istintivo quanto parte a testa bassa, e anche sulle finte. Se lima questi aspetti cambiano molte cose.

Mitrou-Long 5: sta cercando di rimanere più in controllo ma fa fatica. E anche lui troppo spesso parte a testa bassa.

Tonut SV

Melli 6: malissimo al tiro ma 6 rimbalzi e 3 rubate che valgono oro, unite a delle difese come al solito eccezionali.

Baron 8: l’uomo della palla pesante, con lui Milano è più serena e ha la capacità di segnare sempre.

Ricci 7: partita di grande maturità sfruttando bene i minuti a disposizione per difendere fortissimo e segnare 5 punti pesanti.

Biligha SV

Hall 6,5: finalmente un buon Devon Hall! Inizia forte in attacco poi rallenta e gestisce. Fatica contro la pressione ma ne esce meglio del solito.

Baldasso SV

Hines 5,5: alterna giocate da Hines a passaggi a vuoto che fatichi a comprendere. È appannato e in attacco diventa un problema

Voigtmann 5: ancora una volta impalpabile, e se sbaglia anche i tiri aperti…