Eurolega: ammesso il clamoroso errore nel finale di Maccabi-Olympiacos

136
Maccabi

Che non sia una grandissima annata per la categoria arbitrale in generale era piuttosto chiaro già da un pò, ma questa settimana gli errori sono stati molteplici, ma uno più pesante degli altri come abbiamo parlato in modo approfondito all’interno del nostro podcast settimanale.

Nel video degli highlights della partita non si trova l’azione incriminata, ma chi potesse rivedere la partita, noterà che a 27″ dalla fine ha regalato a Wilbekin tre tiri liberi per riportare i suoi a due punti di distanza. Era evidente dalle immagini che il fallo fosse avvenuto molto prima del movimento di tiro, ma la terna arbitrale ha optato comunque per i liberi.
Qualche ora fa è arrivata la rettifica dell’Eurolega:

In the fourth quarter, with 27.9 seconds left on the game clock, Scottie Wilbekin of Maccabi FOX Tel Aviv caught a live ball on the playing court. He dribbled towards the basket and, with 25.0 seconds left on the game clock, Kostas Papanikolaou of Olympiacos Piraeus made illegal contact with Wilbekin. The contact occurred prior to Wilbekin initiating the act of shooting for a three-point field goal attempt. The defensive foul call on Papanikolaou was correct, however, it should have been called a foul on the floor resulting in possession for Maccabi FOX Tel Aviv on the sideline. Three free throws should not have been awarded to Wilbekin.

Questo il comunicato di quello che si può assimilare al two minutes report NBA e che dà ragione alle proteste di Papanikolau e dell’Olympiacos così come tempo fa aveva messo luce sull’errore arbitrale in occasione di Olimpia-Zalgiris d’andata quando Roll commise infrazione non ravvisata in un possesso chiave. Continua l’uniformità di trattamento dell’Eurolega che punta alla chiarezza.