Eurolega: Larkin, rinnovo faraonico…oppure no, o forse si?

384
Larkin
Shane Larkin saluta i tifosi dell'Efes (fonte: profilo Instagram ufficiale del giocatore)

Nella giornata di ieri si è scatenata un’importante voce di mercato che coinvolge semplicemente l’MVP dell’eurolega sino a quando si è giocato, ovvero Shane Larkin.
Il sito SDNA, riportato per primo in Italia da Sportando ha comunicato che Larkin avrebbe firmato un biennale da 7.7 milioni di dollari per restare in Turchia. L’accordo prevederebbe 3 milioni per il primo anno e 4 nel secondo, con l’opzione di potervici uscire in caso di chiamata dell’NBA.
La cosa ovviamente non è passata inosservata e il GM Alper Yilmaz avrebbe smentito la cosa abbastanza categoricamente al sito turco Ajansspor, forse anche alla luce dell’affermazione secondo la quale a causa della crisi finanziaria che ha ovviamente colpito tutta l’Europa, il budget della prossima stagione verrebbe ridotto del 30/40%.

 

Inutile dire che Larkin sia il pezzo più pregiato in assoluto e che anche l’NBA potrebbe davvero essere una destinazione per il giocatore dell’Efes. Forse il club turco rimarrebbe la prima scelta del giocatore in caso l’NBA non dovesse soddisfarlo, ma abbiamo provato ad andare oltre e capire se le smentite fossero giustamente fisiologiche visto il momento di grande incertezza generalizzata.
Da quello che abbiamo potuto apprendere il rinnovo del contratto di Larkin sarebbe molto più che una semplice voce e la notizia poggia su basi solide. Non abbiamo avuto modo di avere (chiaramente) nessuna conferma definitiva, ma la trattativa sembra essere davvero reale e ben avviata.