Eurolega: Melli spinge l’Olimpia “Noi vogliamo vincere”

42

Chiusa la regular season, manca sempre meno al momento decisivo della stagione di Eurolega. Soltanto tre giorni ci separano dal via dei playoff e l’atmosfera inizia a scaldarsi. Non potrebbe essere altrimenti, soprattutto in casa Olimpia Milano. La squadra di Ettore Messina si prepara infatti ad affrontare i campioni in carica dell’Anadolu Efes. Dei campioni che in stagione hanno mostrato un’involuzione, ma che da un momento all’altro potrebbero accendersi ed essere mortiferi.

A parlare della serie che li aspetta e della regular season appena conclusa è stato Nicolò Melli. L’ex NBA è una pedina fondamentale negli equilibri di Milano, soprattutto difensivi, e alla sua stagione del ritorno in Europa non sta deludendo. Senza di lui, come si è visto nelle ultime settimane, l’Armani è una squadra diversa. Intervistato da “Repubblica“, il capitano ha parlato proprio della sfida che attende i suoi martedì.

Sono i campioni. Una squadra che per esperienza, talento e profondità può battere chiunque. Le partite già vinte non contano, in una serie si può ribaltare qualsiasi pronostico o situazione.

In stagione infatti gli uomini di Messina hanno già battuto due volte i turchi. L’ultima, in particolare, è stata una vera e propria prova di forza. Ad Istanbul, dopo un primo tempo straordinario degli avversari, Milano ha trovato la forza di rialzarsi, chiudere le porte in difesa agli avversari e rimontare fino alla vittoria finale. L’ennesima dimostrazione che la squadra, quest’anno come lo scorso, ha intenzione di fare sul serio.

Veniamo da un’Eurolega ottima, seminando tanto: all’Olimpia, negli anni scorsi, vincere a Barcellona era un miracolo, ora è un obiettivo. E l’approccio delle nostre avversarie è cambiato.

Manca solo un trofeo a coronare il nostro cammino. Noi vogliamo vincere. Non sentirai mai nessuno contento di una semifinale, tutti guardano al bersaglio grosso, anche noi che non siamo i numeri uno d’Europa.

L’obiettivo non può essere altro che quello di vincere. Anche se prima sarà necessario passare sopra i campioni in carica, e vincere un’eventuale semifinale di Final Four. L’Olimpia è costretta a pensare in grande in Europa, così come in Italia. Dopo aver perso il primo posto in classifica e lo scontro diretto con la Virtus, molti tifosi si sono preoccupati per le condizioni della squadra. Le V nere sono in un momento di forma decisamente migliore, e forse hanno anche più talento a disposizione. Nonostante questo, Milano non può permettersi di accontentarsi. Gli uomini di Messina hanno infatti tutte le intenzioni di raggiungere nuovamente la finale e vincere. Per infiammare ancora di più una rivalità destinata a fare storia.

Loro si sono rinforzati tantissimo, ma i cavalli vincenti si vedranno alla fine. Loro al momento davanti? É vero, ma la fase calda comincia adesso. É bello che ci sia la rivalità, come in tutti i campionati importanti. E spero che la Virtus torni in Eurolega.

L’Olimpia dovrà cercare di conquistare il trofeo mancato l’anno scorso, lo scudetto. La sconfitta per 4-0 nella finale dell’anno scorso contro la Virtus è ancora una ferita aperta, soprattutto nel cuore dei tifosi. Che gridano vendetta, e non vedono l’ora di tornare a festeggiare un’eventuale vittoria italiana. Prima però ci sarà da pensare ai playoff Eurolega, un passo altrettanto importante da superare. Per farlo, Milano avrà bisogno di tutto il supporto del Mediolanum Forum, mai mancato durante l’anno. Con il tifo e con le critiche, nella buona e nella cattiva sorte.

Con i social ho smesso, ti notano solo se giochi bene, fa parte del gioco. Io, in realtà, ho visto un tifo più partecipe e generoso rispetto al mio passato milanese.

Un tifo che, a partire dai prossimi giorni, si preannuncia fondamentale. Le luci si accendono, il clima si inizia a surriscaldare. Il momento più importante della stagione si avvicina, e Melli è pronto a guidare l’Olimpia verso i propri obiettivi.