Eurolega: non basta un super Datome, Micic spinge l’Efes alle Final Four, le pagelle

246

Le prova tutte l’Olimpia Milano ma in volata è L’Efes a strappare il biglietto per le Final Four vincendo 75-70.

Partita tesa, con i milanesi sulle gambe e spesso puniti sugli errori, soprattutto quando la palla arriva a un micidiale Pleiss che come in gara 3 colpisce a ripetizione. Milano ritrova la bella faccia con la difesa di Hall e i punti di Datome ma senza Shields fatica a trovare un costante ritmo offensivo e vive principalmente sulle qualità difensive.

Il finale è un thriller con l’Olimpia che regala liberi facili mentre i biancorossi non trovano il canestro pesante che può valere l’Overtime, con il tiro di Shields che arriva cortissimo.

ANADOLU EFES

Larkin 6,5: da tre non ci prende mai però la sensazione di pericolo costante è li. Condiziona anche se gioca meno bene del solito.

Beaubois SV

Singleton 5,5: mette liberi che valgono una final four.

Bryant 6,5: micidiale con due triple in momenti difficili, la forza dell’Efes è anche qui

Gazi SV

Moerman 5,5: non brillante da fuori e questo condiziona la sua gara

Tuncer 6: una tripla, di peso, basta e avanza.

Pleiss 7,5: è l’uomo che uccide Milano perchè di fatto non riescono a gestirlo. Mani dorate.

Micic 8: puro MVP, a tratti incontenibile. Puoi solo alzarti ed applaudire.

Anderson 6: minuti di sostanza difensiva con 5 punti importanti

Petrusev SV

Dunston 5: in sofferenza e infatti Ataman gli da poco spazio

OLIMPIA MILANO

Grant 5: difendere difende però fa solo quello e ai playoff lo paghi.

Rodriguez 6,5: spesso non è lucido e nel tiro si vedono anche tutti i problemi fisici. Però ci mette anche l’anima.

Tarczewski 7: semplicemente tutto cuore, prendi rimbalzi importanti e come al solito viene massacrato dagli arbitri

Ricci 6: anche lui con il cuore oltre l’ostacolo e 5 punti di importanza enorme. Il fallo gratuito su Singleton rovina la serata.

Biligha SV

Hall 6,5: lavoro difensivo su Larkin oltre il miracoloso, ma davanti lo paga tutto senza trovare il tiro.

Baldasso SV

Daniels SV

Shields 5: ahimè manca lui nella sfida, sbaglia tantissimo e pasticcia anche nel controllo. Non è al meglio fisicamente si vede.

Hines 7,5: ancora una volta Kyle Hines. Mostrate tutti i suoi rimbalzi nelle scuole.

Bentil 6: in attacco ritrova vigore ma in difesa troppo spesso si muove senza criterio.

Datome 7,5: quanto conta avere Datome sano? Chissà cosa sarebbe stato averlo tutta la serie…