Eurolega: altro miracolo Bayern e l’Olimpia spreca, le pagelle

578
Olimpia
Flickr Olimpia Milano

Si va inscena all’Audi Dome di Monaco per gara quattro dopo che il Bayern ha allungato la serie 48 ore prima. L’Olimpia per evitare di fare come Efes e Barcellona, la squadra di Trinchieri per fare un’altra impresa. È proprio quest’ultima ad accadere, perché anche quando sembra spacciato il Bayern trova le risorse, uno Zipser in versione incredibile, un Lucic sempre decisivo e punto dopo punto rimonta e va a vincere un match che testimonia il merito di guadagnarsi una gara 5 insperata. E’ un altro capolavoro di Trinchieri e dei suoi, ma l’Olimpia, per come si è sviluppata la partita, non doveva lasciarsela scappare. Finisce 85-82 e sarà gara 5.

Bayern Monaco:

Baldwin 6.5: partita di cuore e attributi più che di qualità. Nonostante tutto quando penetra è un problema per tutti.

Seeley 6.5: primo tempo quasi perfetto, secondo assente ma nel momento difficile tiene su i suoi.

Reynolds 5.5: gioca poco per i suoi standard, spesso è distratto e non è il suo miglior match.

Lucic 7: la sua tripla sul -9 con l’inerzia a Milano cambia la partita, i suoi liberi e la schiacciata la chiudono.

Flaccadori 5: inizio di partita in quintetto, un mezzo disastro.

Zipser 8.5: è la variabile impazzita della partita con triple senza senso e schiacciate che ne hanno ancora meno. Se il Bayern andrà alle Final Four gli deve una statua.

Gist 6: -4 di valutazione e nulla cosmico, ma la giocata difensiva che decide il match.

Johnson 7: sbaglia pochissimo, quando è chiamato in causa risponde presente ed è fondamentale.

Sisko 4.5: ne azzecca veramente poche.

Radosevic 4: fa solo danni.

 

Olimpia Milano:

Punter 5.5: sembra accendersi con due canestri nel momento giusto, ma è troppo poco.

LeDay 6: buoni segnali, difensivamente sbaglia qualcosa ma in attacco sale di livello.

Micov 5: pochi minuti e nulla prodotto.

Roll 5: due minuti e mezzo in cui non può incidere.

Rodriguez 4.5: stecca la partita più importante. Non è in grado di dare nulla stasera.

Tarczewski 5: otto minuti e tre falli.

Delaney 8: gioca una partita sontuosa prendendo per mano i suoi e dominando ogni avversario. Non basta, ma in una partita così è una prova da rimarcare.

Shields 7: sbaglia un libero pesante, va a un centimetro da guadagnarsi i liberi decisivi, ma è una grande partita da 17 e 7 la sua.

Brooks 4.5: dodici minuti d’assenza.

Evans 6.5: nel primo tempo mette le mani su tutti i palloni, è questo che gli si chiede e va benissimo.

Hines 4.5: un disastro la sua partita. I falli lo limitano ma non riesce mai ad essere presente e sbaglia anche cose non da lui.

Datome 6: nel primo tempo punisce con due bombe, l’ultima è anche ben costruita ma esce.