Eurolega: l’Olimpia Milano espugna Monaco col fiatone, le pagelle

434
Olimpia Milano

L’Olimpia Milano chiude la doppietta di trasferte in terra bavarese con un’altra vittoria al fotofinish. Insegue praticamente per tutto il match, mette la testa avanti nel finale, conduce con la tripla di Baron, poi rischia la frittata. Weiler-Babb la grazia dalla lunetta e zipser accarezza il sogno dalla sua metà campo prendendo il ferro. Sontuosa prova di Nicolò Melli, bene Pangos e Hines, male Voigtmann e Hall. Finisce 81-83.

Bayern Monaco

Weiler Babb 4.5: partita piuttosto anonima e pesano come macigni i due liberi finali che potevano scrivere un finale diverso.

Walden 4.5: completamente assente. Servirebbe come l’aria e invece marca visita.

Winston 7.5: partita super del rookie, che nel secondo tempo è da solo l’attacco del Bayern. Chiude a 20 punti e 28 di valutazione.

Hunter s.v. infortunio per lui come per Shields.

Jaramaz 6: un paio di squilli, forse servirebbe di più, ma non sfigura.

Lucic 6: pochi sussulti, ma quando serve (vedi la tripla del sorpasso nel quarto periodo) c’è sempre.

Obst 6: aggressivo, sbaglia tiri che normalmente mette ma non si tira mai indietro. La sua pericolosità apre spazi.

Zipser 6.5: felici di rivederlo in campo. Buona partita, nel finale gli manca forse un pò di energia.

Wimberg 6: non gli si può chiedere la luna, ma risponde presente con grande umiltà.

Gillespie 5: si 8 rimbalzi, ma in attacco è totalmente assente.

 

Olimpia Milano

Davies 6.5: tiene li i suoi nel terzo quarto facendo a fette la difesa in coppia con Pangos. Sta crescendo.

Thomas 6: segnali positivi. Un paio di canestri dal post basso, la tripla dall’angolo. Se per Shields sarà lunga, servirà come il pane.

Pangos 7: predica basket dal pick and roll, sforna assists (11) per tutti e segna il tiro allo scadere del primo tempo che ridà vita.

Tonut 7: non guardate il tabellino. Grande difesa sul perimetro, ottima applicazione. Stasera si è guadagnato minuti per il futuro.

Melli 8.5: spaziale. Quest’anno guarda il canestro e lo trova con regolarità. Si carica la squadra sulle spalle da vero leader: 17 punti e 29 di valutazione.

Baron 6.5: non una partita brillante, ma quando segni la tripla della, sostanziale, vittoria hai attributi importanti.

Hall 5: se a Belgrado 0 punti erano stati comunque di qualità, stasera fa davvero tanta fatica.

Shields s.v. la sfiga non lo molla. Infortunio al piede e non bello per la dinamica.

Hines 7: fatica un pò nel primo tempo, ma nel secondo esce alla distanza, sfiorando la doppia doppia con 20 di valutazione.

Voigtmann 5: lontanissimo dall’essere utile alla squadra. Molto indietro e non dà segnali, infatti solo 7′ in campo.