EuroLega, sconfitta Virtus: le parole di Scariolo

178
Scariolo Sergio Virtus Segafredo Bologna - Frutti Extra Bursaspor 7Days EuroCup 2021-2022 Regular Season Bologna, 03/03/2022 Foto S.Ponticelli / Ciamillo-Castoria

Prende la parola coach Scariolo dopo la sconfitta della Virtus in casa contro l’Efes. Sicuramente il test era importante per capire dove può arrivare in questa EuroLega la Virtus Bologna e la risposta è stata sicuramente positiva. Ecco le parole di Sergio Scariolo: Hanno giocato molto duro e questo è un grosso segno di rispetto. I loro giocatori migliori hanno dovuto passare tanti minuti in campo e sbattersi in difesa. Abbiamo giocato una buona partita, abbiamo pagato alcuni errori dovuti all’esperienza, sotto pressione abbiamo dimostrato di non capire quale era il tiro migliore. Siamo stati duri, competitivi e uniti, ora abbiamo un po’ più di esperienza in situazioni del genere. Giocatori più navigati come Clyburn e Micic non sbagliano in queste situazioni. Abbiamo avuto due partite in cui abbiamo dimostrato di appartenere a questo livello”. Continua: “Esorto i miei ragazzi ad avere più attenzione al dettaglio, gli ultimi tre tiri non dovevano essere tre pull-up del genere. Dobbiamo ancora raggiungere un livello di forma fisica ottimo, c’è ancora qualche giocatore che deve crescere da questo punto di vista. Più di metà squadra non ha mai giocato in EuroLega, a marzo avremo più esperienza. Stiamo crescendo come squadra, ci applichiamo di più, ci conosciamo meglio e conosciamo meglio il sistema. Possiamo essere una squadra difensiva migliore. Dobbiamo essere più cinici a girare la palla e trovare tiri aperti, non accontentarci di tiri semiaperti che potrebbero risultare contestati”. Sul percorso in EuroLega: “Siamo una squadra da gruppo, dovremmo essere bravi a metterci in testa al gruppo. Se non ce la faremo credo comunque che ci siano dei margini per disputare l’EuroLega anche l’anno prossimo“.