Eurolega WeRef: Zalgiris e Asvel vittoria all’ultimo tiro? Topics arbitrali #5

160
Topics arbitrali

In questa Eurolega sono tantissime le partite che si decidono negli ultimi minuti, a volte secondi. Saremmo felici di parlare di giocate stratosferiche ma è un compito che lasciamo volentieri ad altri ben più ferrati di noi, mentre per i nostri topics arbitrali, prendiamo in esame due casi abbastanza spinosi dell’ultimo doppio turno giocato in settimana. Se è vero che a volte gli errori si compensano, altre volte – invece – si sommano e i soggetti che possono recriminare si moltiplicano.  I primi a dolersene sono gli stessi arbitri, ve lo possiamo garantire, che rivedendosi e rivedendo un errore si domandano all’infinito come è possibile?

Stella Rossa – Asvel

00:05 alla fine della gara Stella Rossa sotto di tre! Rimessa di Davidovac, Loyd cerca di smarcarsi da Lighty, poco prima che Davidovac commetta violazione di 5″ Lighty mette un piede fuori dal campo. Il passaggio riesce e Loyd, con oltre 4″ sul cronometro, scaglia il tiro per il pareggio, la palla rimbalza sull’anello e torna nelle mani di Loyd che fa un salto all’indietro e scatta come una molla per un altro tiro da tre, l’impatto con Kahudi che sta sopraggiungendo è inevitabile. Il tiro sbilenco di Loyd rimbalza sul ferro. L’Asvel può festeggiare la vittoria.

Facendo un bilancio di questi ultimi 5″ di partita, all’appello mancano due fischi. L’infrazione di Lighty che mette un piede fuori dal campo mentre Davidovac ha ancora la palla in mano: fallo tecnico immediato. Il tiro libero conseguente, se realizzato, avrebbe permesso il -2 e proporre uno scenario ben diverso con rimessa Stella Rossa e ancora 00:05 da giocare. Il contatto di Kahudi è sicuramente falloso! Loyd salta verso un punto libero del campo ed ha il diritto di atterrare li, sul successivo tentativo di tiro è Kahudi che con con le gambe entra nel cilindro dell’avversario e impatta le gambe di Loyd mettendolo completamente fuori equilibrio. In un primo momento Hierrezuelo alza il pugno come se volesse fischiare il fallo, poi apre il palmo ed allarga le braccia come ad indicare che secondo lui non ci sia il fallo? Il fischio avrebbe dato a Loyd la possibilità di tre tiri per il pareggio!

 

Valencia – Zalgiris

00:03.3 Rocha mette la palla a disposizione di Walkup, ultimo tiro per vincere! Palla a Grigonis che elude la marcatura di Hermannsson e con una virata evita anche Van Rossom. Il tiro di Grigonis dolcemente scivola nella retina per il canestro del +1! Rocha convalida e i giocatori dello Zalgiris si abbracciano.

Anche questa azione è purtroppo viziata da ben due violazioni, entrambe di Grigonis, sfuggite alla terna arbitrale. La ricezione della palla, dalla rimessa, avviene sul piede sinistro, poi Grigonis salta sullo stesso piede: violazione di passi! E parte in palleggio. Alla chiusura del palleggio Grigonis ha di nuovo il sinistro a terra, mentre effettua la virata stacca il piede dal terreno e lo riappoggia: violazione di passi!

Saltare due volte sullo stesso piede è illegale. La virata è un movimento spettacolare, ma per permetterla legalmente bisogna valutare il cambiamento delle regole, gli arbitri non possono permettere che i giocatori si avvantaggino ulteriormente con questi piccoli salti che danno spazio ed equilibrio e risultano immarcabili per qualunque difensore. Il saltello di Grigonis, ancorchè involontario, gli permette di girare completamente il corpo in aria e presentarsi con entrambi i piedi rivolti a canestro, con un buon equilibrio e maggiore potenza da sfruttare per il salto.

Alcune curiosità: In entrambe le azioni, quasi tutto il peso della valutazione delle giocate è di competenza dell’arbitro coda! Lanciamo una provocazione: un aiuto dell’arbitro centro sarebbe stato opportuno? In una lega dove vediamo spesso fischi da lontanissimo e fuori posizione, crediamo di si. Tutte le infrazioni sono state commesse o sul terreno o nella parte bassa del corpo, probabilmente c’è troppa preoccupazione per i contatti sulla parte alta del corpo per cui gli arbitri guardano poco per terra? Attenzione e concentrazione possono essere minati dalla fatica di viaggi spesso impossibili e da tre/quattro partite settimanali per arbitri non più giovanissimi? La giocata di Grigonis è al #1 nella top ten Euroleague della giornata e anche nei nostri topics arbitrali!