Fallo su Baron? I tecnici di Scariolo e Messina…spiega Corrias

1005
Baron

E’ iniziata la stagione di Legabasket e siamo già alle prese con i primi problemi. Da una Supercoppa organizzata in una città che non ha una squadra partecipante, all’idea di schedularla in infrasettimanale prima della giornata d’apertura, sino a una cornice di pubblico che non può essere degna di una due giorni che assegna un trofeo. Oltre a questo ci dobbiamo aggiungere che dopo soli 80 minuti di gioco, ci sarebbero già da scrivere due o tre capitoli sulla questione arbitrale che avevamo lasciato sospesa qualche giorno fa con la Fiba e che è tornata rapidamente alla ribalta ora. Ma veniamo al campo.

Partiamo dal fondo. La Virtus è avanti di tre punti, Baron prende palla abbondantemente nella propria metà campo, va verso il lato e arriva il fallo di Mickey sulla raccolta del palleggio per evitare che possa prendere un tiro da tre punti per il pareggio, ma gli arbitri concedono tre liberi. È qui che ovviamente tutto si scatena con “manie di protagonismo” e valutazioni errate degli arbitri. Non vogliamo entrare in discorsi di sudditanza che non ci appartengono e nei quali non crediamo per principio, ma di certo svariate decisioni nella partita hanno lasciato più perplessi che persuasi. Abbiamo però la fortuna di avere nella nostra chat premium Silvio Corrias e la prima domanda è andata a lui. Qui una parte della risposta, ma se volete sapere tutti i dettagli potete iscrivervi qui

A velocità normale è molto difficile stabilire in quale momento avvenga il contatto! Spacchettando la clip (frame by frame) probabilmente il contatto avviene un frame prima che Baron prenda la palla con due mani, ma poi il contatto vero è mentre tira (Baron sa che faranno fallo ed è molto intelligente nel fare il movimento di tiro). E’ un giocatore intelligente e quando si accorge che Mickey (abbastanza fuori equilibrio e scomposto) vuol fare fallo raccoglie la palla e cerca di tirare (è un diritto di ogni giocatore, soprattutto 3 punti sotto a 3.5” dalla fine). Tutto il resto del contatto – ben più evidente – su spalla e braccia di Baron avviene mentre Baron ha la palla tra le mani e le muove verso l’alto (criterio del regolamento per stabilire se un giocatore è in atto di tiro).

Un’altra cosa a cui probabilmente dovremo abituarci è la direttiva della FIBA che in caso di dubbio tende a tutelare il tiratore rispetto a chi commette fallo.