I 3 migliori videogiochi sul basket mai creati

136

Il basket è una disciplina sportiva tra le più famose al mondo, in grado di creare una potente connessione tra i tifosi di tutto il globo e, al contempo, di regalare partite divertenti e spettacolari.

Si tratta di uno sport talmente famoso da essere stato riprodotto praticamente in ogni modo a livello mediatico, sia con film che sono diventati iconici (uno su tutti: Space Jam, con il grande Michael Jordan) che con documentari (“The Last Dance”, sempre con protagonista Jordan, ne è un esempio) ma anche fumetti e mini giochi online in grado di far divertire gli utenti al di là dei titoli classici come il poker, le roulette Casino777 o altri giochi presenti nel carnet dei portali autorizzati.

A proposito di giochi, sono tantissimi i videogiochi per console e PC a tema basket che hanno saputo catturare l’attenzione del pubblico per via del loro gameplay e del compartimento grafico. Ecco 3 esempi storici di videogame di alto livello ambientati nel mondo cestistico.

NBA 2K11

Sviluppatore: Visual Concepts
Editore: 2K Sports
Anno di uscita: 2010

NBA 2K11 è considerato uno dei migliori giochi di basket mai creati, e non solo per la sua eccellente grafica e gameplay, ma anche per l’introduzione di nuove modalità di gioco che hanno arricchito l’esperienza complessiva. Una delle caratteristiche più celebri di questo titolo è la modalità “Jordan Challenge”, che permette ai giocatori di rivivere e replicare i momenti più iconici della carriera di Michael Jordan. Questa modalità ha fatto sì che i fan si sentissero ancora più coinvolti, offrendo un livello di nostalgia e rispetto per uno dei più grandi giocatori di basket di tutti i tempi.

Oltre alla Jordan Challenge, NBA 2K11 ha perfezionato molte delle meccaniche di gioco esistenti. Il controllo del giocatore è fluido e realistico, grazie a un miglioramento significativo delle animazioni e dell’intelligenza artificiale. La modalità MyPlayer, che consente ai giocatori di creare e far crescere il proprio atleta, ha ricevuto miglioramenti che la rendono più coinvolgente e profonda rispetto ai titoli precedenti.

NBA Jam

Sviluppatore: Midway Games
Editore: Midway Games
Anno di uscita: 1993 (arcade), 1994 (console)

NBA Jam ha rivoluzionato i giochi di basket con il suo approccio arcade, enfatizzando l’azione veloce e le schiacciate spettacolari. Questo gioco ha fatto il suo debutto nelle sale giochi nel 1993 e ha rapidamente conquistato una vasta base di fan, grazie al suo stile di gioco unico e divertente.

Una delle caratteristiche distintive di NBA Jam è il suo gameplay esagerato. I giocatori possono eseguire schiacciate incredibili, saltando incredibilmente in alto e facendo acrobazie impossibili nella realtà. Il commento caratteristico del gioco, con frasi come “He’s on fire!” e “Boomshakalaka!”, è diventato iconico e ha contribuito a creare un’atmosfera di gioco elettrizzante.

La semplicità dei controlli e il ritmo frenetico rendono NBA Jam accessibile a tutti, indipendentemente dall’esperienza con i videogiochi di basket. Questo titolo ha gettato le basi per molti giochi arcade successivi e rimane un classico amato ancora oggi.

NBA Street Vol. 2

Sviluppatore: EA Sports BIG
Editore: EA Sports
Anno di uscita: 2003

NBA Street Vol. 2 ha portato il basket di strada nel mondo dei videogiochi con uno stile unico e una giocabilità avvincente. Questo titolo è noto per la sua combinazione di realismo e fantasia, offrendo ai giocatori la possibilità di eseguire mosse spettacolari e trucchi incredibili sul campo.

Una delle caratteristiche più amate di NBA Street Vol. 2 è la modalità “Be a Legend”, dove i giocatori possono creare il proprio personaggio e scalare le classifiche del basket di strada, affrontando sfide sempre più difficili e guadagnando rispetto nel mondo del gioco. Questa modalità offre un senso di progressione e personalizzazione che ha affascinato molti giocatori.

Il gioco presenta anche una vasta gamma di leggende del basket e giocatori iconici, permettendo ai fan di formare la squadra dei loro sogni. Le partite si svolgono in ambientazioni urbane, con graffiti colorati e un’atmosfera vibrante che cattura perfettamente l’essenza del basket di strada.