I giocatori più ricchi d’Europa: in testa Shved e Calathes, c’è Mike James

Nella giornata di ieri Eurohoops ha diramato la top 10 dei giocatori più ricchi dell’area Euroleague e se per alcuni giocatori è scontato essere nelle prime posizioni o addirittura in testa, per altri è una sorpresa essere in un novero di grandi stelle.

10- Joffrey Lauvergne 1.7 mln di dollari

È l’acquisto di punta da parte del Fenerbahce che vuole vendicare la sconfitta in finale di Euroleague patita nella scorsa stagione e al netto di problemi finanziari che sembrano in risoluzione, il Fener con lui ha reso la propria front line materiale da NBA.

9- Shane Larkin 1.7 mln di dollari

Come chi precede in classifica è un giocatore che ha optato per tornare in Europa dopo un’esperienza NBA che gli ha portato molta fortuna, trovandosi ad avere un ruolo importante nei Celtics vice campioni a Est. L’Anadolu Efes vuole tornare ai playoffs e non ha badato a spese, compreso l’acquisto dell’ex Baskonia.

8- Mike James 1.8 mln di dollari

È la pietra miliare della nuova Olimpia Milano, un leader con licenza d’uccidere, ovvero quello che il giocatore voleva e non poteva avere dal Panathinaikos. Ora ci si aspetta che dopo le tante parole spese su Twitter in estate, il campo diventi il più positivo dei giudici per lui e l’Olimpia.

7- Chris Singleton 1.9 mln di dollari

È stato uno dei pezzi più pregiati del mercato estivo, nonostante si sia accasato piuttosto tardi al Barcellona che, come l’Efes, vuole tornare ai playoffs. Dopo una solida stagione al Panathinaikos è arrivato il momento per lui di monetizzare ed elevare il suo status.

6- Sergio Llull 2.2 mln di dollari

È semplicemente il leader storico dei campioni d’Europa in carica e anche se viene da una stagione vastamente passata in infermeria per recuperare dal brutto infortunio al ginocchio, il valore di Sergio per il Real va oltre il lauto stipendio che gli viene corrisposto.

5- Jan Veselj 2.43 mln di dollari

L’altra faccia di Lauvergne è il lungo ceco che ha dominato le plance di tutta Europa ormai da anni. È il miglior glue guy che un coach potrebbe volere ed è uno dei pochi giocatori che alteri le penetrazioni al ferro e al contempo sia in grado di difendere a sette metri da canestro. È il giocatore totale e come tale viene pagato da chi vuole vincere con costanza.

4- Sergio Rodriguez 2.55 mln di dollari

Lo spagnolo è un altro dei cavalli di ritorno dall’NBA degli ultimi anni. Il chacho è uno dei migliori esterni del basket europeo di tutti i tempi e con il suo talento è in grado di condizionare le partite. Quest’anno la sua missione sarà vincere l’Eurolega e farà di tutto per riscattare un finale di scorsa stagione sotto il par.

3- Nick Calathes 2.55 mln di dollari

Non c’era posto per lui e James nella stessa squadra e la sua stagione passata da MVP gli ha garantito un contratto faraonico che ha dovuto passare diversi stadi di trattativa prima di diventare realtà. A oggi è il re dell’Atene tinta di verde e lo sarà ancora per qualche anno.

2- Nando De Colo 2.87 mln di dollari

Le motivazioni sono le stesse di Rodriguez perchè il finale di stagione moscovita grida vendetta, ma Nando rimane uno dei game changer a livello europeo, anche se non sempre è stato il leader carismatico che ci si aspetterebbe da un giocatore con tale salario e cotanto pedigree.

1- Alexei Shved 4.00 mln di dollari

Se i giocatori sin qui citati sono fenomenali, lui gravita in una sfera ancora più rarefatta per l’anno sontuoso che ha appena concluso. È stato un one man show ogni volta che è sceso in campo e sebbene ci voglia una situazione particolare e incentrata completamente su di lui per trarne risultati positivi, si è dimostrato il miglior talento in circolazione.