Italia, una ghiotta occasione per andare ai Mondiali 2023

102
Tutta la gioia di Pozzecco alla fine del match (foto Fiba)

Dopo le belle prove ad Eurobasket 2022, l’Italia torna sul parquet per la seconda finestra delle qualificazioni ai Mondiali 2023. Un doppio impegno, prima la Spagna a Pesaro (11 novembre) e poi la Georgia a Tblisi (14 novembre), per provare a mettere il timbro dell’ufficialità sulla qualificazione alla rassegna iridata dell’anno prossimo.

Italia-Spagna | La situazione di classifica

Gli azzurri sono attualmente in vetta alla classifica del Girone L, con 5 vittorie ed 1 sconfitta, al pari con gli iberici, davanti a Islanda (4-2), Georgia (3-3), Ucraina (1-5) e Olanda (0-6). Passano le prime tre di ogni girone.

Ricordiamo che gli uomini di Pozzecco hanno lo scontro diretto favorevole contro l’Islanda (1-1, ma +6 nella differenza canestri), così come con l’Olanda (2-0), mentre sono 1-0 con Georgia e Ucraina.

Italia-Spagna | Le possibilità di qualificazione azzurre

Questo doppio impegno, come dicevamo, potrà qualificare l’Italia al Mondiale 2023 con due turni d’anticipo. L’accesso anticipato può avvenire in due modi:

– l’Italia vince lunedì in Georgia. A quel punto, indipendentemente da cosa succederà contro la Spagna e dagli altri risultati, gli azzurri avranno almeno due vittorie di vantaggio su Shengelia e compagni ed il 2-0 negli scontri diretti, a due giornate dalla fine.

– l’Italia batte la Spagna, la Georgia perde in Islanda nelle partite di venerdì, poi gli azzurri perdono con al massimo 6 punti di scarto lunedì in Georgia. Così gli azzurri avrebbero sempre due vittorie di vantaggio sulla nazionale di Zouros, l’1-1 negli scontri diretti ma con la differenza canestri favorevole, visto il successo di 7 punti (91-84) a Brescia lo scorso agosto, a due turni dalla fine. Potendo così venire solamente raggiunta.