Da Polonara ad Hackett: l’ottima stagione degli italiani all’estero

460
Achille Polonara (foto sito ACB)

La cancellata tripla doppia di Baldasso di domenica scorsa ha messo nuovamente in luce un italiano nel campionato, in una stagione dove più di un nostro rappresentante sta fornendo prove interessanti, anche pensando ai prossimi impegni della Nazionale. Ma c’è una colonia anche all’estero: oltre ai tre giocatori NBA, ci sono otto azzurri in giro per l’Europa.

Gli spagnoli Polonara e Gentile

Il giocatore in primo piano, in questo inizio di stagione, è sicuramente Achille Polonara. Dopo una scorsa annata di assestamento, coincisa comunque con il titolo ACB nella bolla di Valencia, l’ex sassarese è uno degli uomini più in forma del Baskonia: sta viaggiando a 11.4 punti, 5.7 rimbalzi e 2.4 assist di media nel campionato iberico ed è andato in doppia cifra nelle ultime cinque uscite. E anche in Eurolega non sono mancate le grandi prove, come il ‘ventello’ rifilato al Khimki Mosca.

Chi spera di tornare nella massima competizione continentale è Alessandro Gentile. L’ex capitano milanese, dopo aver faticato a trovare una sistemazione in estate, si è accasato all’Estudiantes Madrid, con cui si sta mettendo in mostra ad ottimi livelli. Oltre 14 di media, con la super prova di 30 punti di un paio di settimane fa. Non è andata bene l’esperienza spagnola per Amedeo Della Valle: dopo l’addio al Gran Canaria, si è accasato ai montenegrini del Buducnost. Dove attende di esordire.

La colonia tedesca e Hackett

Un poker di italiani sono presenti nella Bundesliga tedesca, appena iniziata nello scorso weekend, ma i nostri rappresentanti hanno avuto modo già di mettersi in mostra nelle competizioni europee. I 17 punti di Michele Vitali contro la Fortitudo nella Champions League con il suo Bamberg, mentre giocano al massimo livello Simone Fontecchio, Diego Flaccadori e Sasha Grant. Il primo è andato tre volte in doppia cifra su cinque gare giocate in Eurolega con l’Alba e viaggia a 13.2 punti e 3.2 rimbalzi di media.

Poco utilizzato l’ex Trento da coach Andrea Trinchieri con il Bayern Monaco (2 punti contro il Real e stop), ma siamo sicuri avrà le sue occasioni, soprattutto in BBL, come dimostrano i quasi 17 minuti sul parquet nell’esordio di domenica scorsa. Mentre il giovane, classe 2002, ha mosso i primi passi in Eurolega lo scorso 6 novembre, con due triple e sei punti.

Chi è ormai un veterano di grandi esperienze all’estero è Daniel Hackett e, come già accaduto nelle ultime stagioni, è uno degli uomini chiave del Cska Mosca di Itoudis in VTB League ed Eurolega. È già stato protagonista di una partita da 29 punti sul campo della Stella Rossa, ma il suo contributo non si vede solo dai numeri. E sarà decisivo nel momento caldo dell’anno.