Itelyum Varese giovane e bella, battuto Keravnos. Le pagelle

243
Itelyum Varese

VARESE – La Itelyum batte i ciprioti di Keravnos in Fiba Europe Cup dando ampio spazio alle rotazioni e ai suoi giovani, che piacciono parecchio. Senza Hanlan e Moretti (out per turnover) e con Librizzi infortunato in corso d’opera (lussazione alla spalla, portato in ospedale, si parla di un mese di stop), Varese fa un passo avanti in classifica in attesa della doppia trasferta a Goettingen e a Tbilisi per strappare almeno il 2° miglior posto dei gironi e passare al turno successivo. Sabato sera si torna in campionato a Napoli, contro la rivelazione di questo inizio stagione e certamente sarà tutta un’altra musica.

Itelyum Varese

Shahid 6.5: parte a razzo, poi si ferma, sparacchia (5/13 dal campo), ma chiude in sicurezza. Uomo di coppa.

Woldetensae 7.5: il bolognese da qualche partita sta vestendo i panni del leader sui due lati del campo e sui social (13 punti e ben 7 assist). E piace proprio per questo.

McDermott 7: le cifre lo premiano sempre (14 punti, con 6/10 dal campo e 4 rimbalzi), ma dà sempre la sensazione di poter fare qualcosina di più.

Brown 7.5: Mud si conferma oramai una certezza (14 punti, 8 rimbalzi e 2 assist). Davvero una bella sorpresa, un ragazzo di 23 anni che può solo crescere con la conoscenza del basket europeo.

Cauley-Stein 6: dopo i fasti contro Sassari, torna a sfarfalleggiare contro un Travis Taylor da urlo (21 rimbalzi sui 38 di squadra e 30 di valutazione per l’americano del Keravnos). Sabato lo attende l’ex Owens che non farà sconti. Che WCS sarà al PalaBarbuto?

Zhao 7: che esordio europeo per il playmakerino di Varese! Firma 12 punti in 14’ e 2 assist, che lo pongono come sostituto ideale dell’infortunato Librizzi nel periodo in cui Libro sarà in infermeria.

Librizzi s.v.: esce dopo soli 3’ per una brutta e dolorosa lussazione alla spalla e viene portato in ospedale. Si teme almeno un mese di stop. Non ci voleva.

Virginio 5.5: nella serata dei giovani lascia immacolato il suo tabellino, anche se si fa sentire a difesa e a rimbalzo.

Assui 6.5: baby Barkley ha soli 17 anni, ma non ha paura di niente. Coach Bialaszewski gli dà fiducia e lui lo ripaga con sicurezza, come sta facendo in Under 19 e in serie B.

Ulaneo 6.5: Er Gladiatore rientra dall’infortunio e fa anche lui l’esordio in questa avventura europea. Intenso, reattivo, disponibile a sacrificarsi per i compagni. Piace assai e strappa applausi.