Iverson e la statua in suo onore sono La Risposta

185
Iverson statua

Stavolta è per un ex artista della palla a spicchi ancora tra noi. Dopo l’erezione di una statua in memoria di Kobe Bryant a Los Angeles, per il prossimo 12 aprile è previsto il disvelamento di un monumento dedicato ad Allen Iverson. Ubicazione? Philadelphia, chiaramente.

Una statua non in memoriam ma in onore, non in ricordo ma in omaggio a uno degli eroi della città più sportivamente e iconicamente romantica degli Stati Uniti. Soprannominata City of Brotherly Love non per caso, Philadelphia è stata e sarà sempre casa anche per una delle figure più complicata da gestire e sostenere, e chissà in quanti altri pochi contesti Iverson sarebbe durato tanto da avere una statua che lo raffigurasse. Dal 12 aprile, la 76ers’ Legends Walk annovererà quindi una scultura dedicata a chi ha indossato l’ultima maglia ritirata in ordine di tempo, la #3 che da 10 anni esatti nessun Sixer ha più potuto indossare. Charles Barkley, Wilt Chamberlain, Julius Erving, Maurice Cheeks, Moses Malone, Billy Cunningham, Hal Greer, Bobby Jones e Dolph Schayes troveranno una compagnia simbolica in The Answer.

Non solo l’esterno del Penn Medicine Philadelphia 76ers Training Complex di Camde: anche il Wells Fargo Center, in occasione della gara contro i Brooklyn Nets del 14 aprile, tributerà un saluto ancor più caloroso del solito ad AI durante una cerimonia i cui dettagli sono ancora in fase di definizione. Quel che è certo è che ci sarà amore, fraterno e paterno. Quello di cui Allen Iverson, statua o non statua, ha sempre avuto e sempre avrà bisogno.