Jit 2024 Città di Lissone: Pasqua in Brianza con tanti giovani talenti del basket internazionale

397

Il fatto che rappresenti la 30a edizione mette già nella storia il Jit 2024, in programma a Lissone (MB) dal 28 marzo all’1 aprile con protagonisti sul parquet tanti giovani talenti under 19 d’Europa e d’oltreoceano. Ma a dire il vero ogni singolo Junior International Tournament, organizzato dall’Apl Lissone dal lontano 1993 e interrottosi solo nel biennio 2020-2021 a causa del Covid, rappresenta un evento da ricordare: per l’atmosfera che sa ogni volta regalare una Pasqua all’insegna del giovane basket internazionale e per i tanti campioni che hanno offerto un’anticipazione del loro talento in terra brianzola.

Al momento “la strada per l’Olimpo” del torneo conta 109 nomi che potete trovare qui e tra i quali (in rigoroso ordine alfabetico e solo per citarne alcuni tra i più importanti) figurano quelli di Awudu Abass, Pietro Aradori, Andrea Bargnani, Gigi Datome e Danilo Gallinari per la pallacanestro azzurra, mentre l’elenco delle stelle internazionali comprende tra gli altri il centrone macedone Pero Antic (due stagioni con gli Atlanta Hawks e 3 Eurolega vinte con Olympiacos e Fenerbahce), l’ex-Nba Chris Quinn e l’attuale ala-centro dei Los Angeles Lakers Jaxson Hayes. La lista, ed è un altro elemento di fascino del Jit Città di Lissone, è comunque naturalmente destinata ad allungarsi, magari includendo in un prossimo futuro anche qualcuno dei nomi presenti nei roster di quest’anno…

Il Jit 2024 conta 12 squadre, suddivise in quattro gironi all’italiana, con la formula del torneo che prevede a seguire due gironi di semifinale con le migliori 8 e a chiudere le finali il Lunedì dell’Angelo. Quattro le italiane presenti: oltre ai padroni di casa dell’Apl Galvi Lissone, gli under 19 di College Borgomanero, Derthona Tortona e Pallacanestro Varese. Cinque invece i club europei: i tedeschi del Bayern Monaco, i croati del KK Zadar e del KK Rijeka, i ceki dell’USK Praha e gli svedesi del BK Rig Mark. Da oltreoceano sono invece arrivati in Brianza i canadesi del Toronto United e gli americani della Step Higher Academy e del Team Ohio, storica protagonista della manifestazione (pare tra l’altro che a fine anni Novanta un giovanissimo LeBron James dovesse arrivare a Lissone proprio con questa selezione, ma non fu poi possibile per gli alti costi assicurativi).

Proprio il Team Ohio, vincitore dell’ultima edizione, aprirà la sera del 28 marzo il Jit 2024 contro l’Apl Galvi Lissone: cliccate qui per l’intero calendario e tutti i risultati.