Kalinic furioso verso gli arbitri di Eurolega: “Non sono loro i protagonisti”

495
Kalinic

Tra le partite che sono andate in scena nel 28esimo round di Eurolega, ad attirare molto interesse è stato il derby spagnolo tra Barcelona Valencia. I blaugrana sono riusciti ad espugnare la Fonteta vincendo 78-88, grazie alle prove di un mostruoso Jan Vesely ma anche di un ottimo Nikola Kalinic. Il serbo ha fatto registrare 13 punti, 5 rimbalzi e 4 assist risultando decisivo nella vittoria, e per questo si è presentato ai microfoni di EuroLeague Tv nel post-partita. Le sue dichiarazioni, tuttavia, più che a partita stessa sono il motivo principale di vari dibattiti nella giornata di oggi.

Ai microfoni dei giornalisti, Kalinic ha parlato di un episodio increscioso accaduto durante il match con l’arbitro Lottermoser. Il giocatore del Barcelona ha dichiarato, infatti, che il tedesco lo avrebbe minacciato di non fischiargli più alcun fallo a favore se lui avesse continuato a parlargli. Un’affermazione che Kalinic ha affermato essere contro tutte le regole della pallacanestro, promettendo all’arbitro di riportarle pubblicamente nel post-partita. E così è stato.

Voglio dire un’altra cosa, ho detto all’arbitro che l’avrei detto pubblicamente. Penso sia inappropriato che l’arbitro Lottermoser mi abbia detto “Se parli, non ti fischierò più fallo”. Penso sia contro ogni regola del gioco. Lo trovo molto inappropriato e voglio dirlo in pubblico.

Purtroppo, questo episodio si inserisce dentro molti altri brutti aneddoti riguardanti gli arbitri accaduti negli ultimi tempi. I giocatori, infatti, stanno iniziando ad esporsi sempre più pubblicamente contro un arbitraggio spesso non ritenuto degno di questo livello. Coloro che dovrebbero assicurarsi che le partite vadano nella direzione giusta, senza fare troppo rumore e controllando con calma il match, spesso finiscono per risultare i protagonisti assoluti della gara. Un cambiamento che non dovrebbe avvenire, e che non è mai positivo per lo spettacolo del basket. I protagonisti dovrebbero essere sempre e solo i giocatori. Gli arbitri, invece, dovrebbero assicurarsi di garantire un corretto svolgimento delle partite senza mai farsi sfuggire di mano la situazione.

Non so se sia arrabbiato con me per qualcosa ma è incredibile che gli arbitri dicano una cosa del genere. Penso che i giocatori siano le stelle del gioco, e finché gli arbitri la pensano cos’, è un bel problema. Gli ho detto che lo avrei riportato pubblicamente, quindi sto mantenendo la mia parola.