L’anticipato ritorno di Vezenkov e i prossimi passi del Panathinaikos

262
Sasha Vezenkov
Credits Ipa agency

È una delle pochissime volte che inizio un articolo in questo modo, ma penso che valga la pena menzionare alcune cose e metterle in prospettiva.

La famiglia di Backdoor Podcast è stata costruita per fornirvi le informazioni più aggiornate e accurate nel mondo del basket. Non siamo qui per approfittare di voi al fine di ottenere qualche click in più e il mio direttore, giornalista e proprietario di Backdoor Podcast, Simone Mazzola, ha dimostrato i principi e i valori di questo sito sin dall’inizio.

Il mercato è come un organismo vivente e le cose possono cambiare immediatamente, ma ciò che possiamo confermare è che continueremo a fornirvi le ultime notizie sul basket. Fine della storia, ora passiamo al basket!

Come vi avevamo informato in data 29 giugno, l’offerta originale dei Reds era di 10 milioni per 3 anni, ma a causa della concorrenza aumentata (principalmente da parte di Pana e meno da Anadolu Efes), la dirigenza dell’Olympiacos ha deciso di aumentare l’offerta a 3,5 milioni all’anno e la durata del contratto a 5 anni. Il resto è storia…

Chi avrà il frontcourt più forte in Eurolega questa stagione? Penso che la risposta sia facile e non molti avranno dubbi: i Reds!

*Nota: Vediamo anche nei prossimi giorni se uno degli altri giocatori (Peters, Petrusev) chiederà di lasciare la squadra del Pireo a causa del potenziale sovraffollamento. Uno scenario non molto probabile al momento, ma non è impossibile che accada.

La risposta

Alla luce di quanto sopra, pensate che il Panathinaikos investirà più soldi nella posizione di centro ora di quanto inizialmente previsto? La combinazione di Ergin Ataman e Dimitrios Giannakopoulos non permette a nessuno di dormire tranquillo…

Sembra che i Verdi non faranno un’ulteriore mossa sul mercato prima del 15 luglio. Il motivo? Kendrick Nunn!