L’AX rimonta e vince, Micov: “Troppi punti, terribili!”

L’Olimpia Milano fa centro contro Cantù e ritorna a sorridere. Interrotta la striscia di cinque sconfitte consecutive per la squadra di Pianigiani.
Dopo un primo tempo da incubo, i tricolori trovano la forza di rimbaltare la partita nel secondo e dilagano: finisce 98 a 91.

Inizio rocambolesco per l’Olimpia Milano che subisce un parziale di otto punti da parte di una Cantù trascinata da uno splendido Gaines (14 punti in 7 minuti). I tricolori, però, non ci stanno e rialzano subito la testa, in modo un po’ più timido nel primo quarto, ma definitivamente nei secondi dieci minuti di gioco, dove da – 10 si riportano ad una lunghezza di distanza (35-36). Inarrestabile lo zero di Cantù, Gaines, che termina con 27 punti nei primi venti minuti. 43 a 56 per gli ospiti, dopo un primo tempo di gioco.

È il terzo il quarto del pareggio. La squadra allenata da Pianigiani riesce a pareggiare il vantaggio canturino (69-69) e a ritrovare la difesa con le giocate risolutive di James. È proprio Micov nel quarto quarto, a cinque minuti dalla fine, a portare per la prima volta i suoi in vantaggio (81-80). E da qui è tutta in discesa per i campioni d’Italia in carica: tra un punto di Gaines e l’altro (conclude con 44 punti), i biancorossi non perdono d’occhio la giusta direzione e riescono a portare a casa il centesimo derby.

L’ex “più fresco” di serata: Christian Burns parla ai nostri microfoni e, oltre all’importanza di questa partita, spiega come la squadra si dovrà preparare il vista dell’impregno contro l’Efes Istanbul:

Oggi eravamo ben sincronizzati: sia offensivamente che difensivamente. Una volta accumulato quel grosso svantaggio, abbiamo capito cosa dovevamo fare per vincerla e abbiamo ben eseguito. Giovedì? Non siamo morti, abbiamo avuto una grossa opportunità, non la sprecheremo.

Il professore non le manda a dire. Non è di certo la vittoria di stasera a calmare gli animi bollenti dello spogliatoio. Giovedì ci dovrà essere una reazione come si deve:

Dopo cinque sconfitte la nostra reazione è stata terribile. Il primo quarto abbiamo giocato male, dopo abbiamo reagito. È così che dobbiamo giocare! Cosa evitare giovedì? Tutto quello che avete visto nelle ultime sconfitte. Dobbiamo cambiare tutto, l’approccio soprattutto.

 

44 punti, season high e maggior minaccia dell’Olimpia nella partita di questa sera, Frank Gaines afferma ai nostri microfoni tutta la sua felicità:

Atmosfera fantastica, partita combattuta, ma nulla è perduto: settimana prossima faremo meglio.

 

Niccolò Scavuzzo
Niccolò Scavuzzo
Mediolanum me genuit, Sidrianum me aluit sed orbis mea domus est. Diplomato presso il Liceo Classico Salvatore Quasimodo, ora matricola dell'Università Cattolica di Milano in Economics and Management. E se la sorte non ti dota del talento dei più grandi cestisti, trova un'alternativa per scendere anche tu in campo: intervistali!